Chi c’è dietro le Sardine? Prodi risponde a chi lo accusa di essere l’animatore del movimento

Di Giulio Gambino
Pubblicato il 23 Gen. 2020 alle 20:41
549

.

Chi c’è dietro le Sardine? Prodi risponde a chi lo accusa di essere l’animatore del movimento

A pochi giorni dalle elezioni del 26 gennaio 2020 in Emilia Romagna, il direttore di TPI Giulio Gambino ha incontrato nella sua casa in centro a Bologna Romano Prodi, con cui ha parlato delle Sardine, del voto alle regionali, di Salvini e della politica estera dalla Libia all’Iran (qui l’intervista completa).

“Le Sardine mi interessano e ci spero, ma non darei loro alcun ruolo, quattro ragazzi non possono muovere un paese. Soprattutto, oggi devono aprire al dialogo con gli altri, e parlare a una parte abbastanza ampia della società italiana, questo è il loro prossimo problema. E devono trovarsi un ruolo da sole, non sarò io il loro Nonno ideale”.

Qui l’intervista integrale

.

Leggi anche:

Il sindaco, il governatore e l’ex premier: lo speciale di TPI a tre giorni dal voto in Emilia Romagna

Viaggio elettorale in Emilia-Romagna alla vigilia del voto che può cambiare l’Italia

Tutte le notizie sulle elezioni in Emilia-Romagna

Pizzarotti a TPI: “Il Pd dovrebbe sciogliersi, il mio impegno per un nuovo progressismo”

Emilia-Romagna, il politologo Pasquino a TPI: “Bonaccini senza carisma, Salvini ignorante, Borgonzoni incapace”

“Sono antifascista, alle Sardine ho chiesto un incontro ma hanno rifiutato”: parla il sindaco leghista di Ferrara

“Io sono Mattia: eravamo 6mila e ora siamo 200mila. Noi Sardine da tutt’Italia salveremo i giovani e sconfiggeremo l’odio di Salvini”

549
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.