Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Salvini rivela: “Berlusconi mi ha proposto di fondere Lega e Forza Italia in un partito unico”

Immagine di copertina

La federazione di centrodestra “se si vuole fare, per me, prima si fa meglio è”. Così Matteo Salvini a Porta a Porta che definisce “fondamentale” il ruolo di Silvio Berlusconi nel suo progetto. E rivela: “Berlusconi addirittura mi ha proposto il partito unico”. “Io gli ho detto ‘Silvio, il partito unico non lo fai in un quarto d’ora’. Inizierei da una collaborazione parlamentare. Certo, in prospettiva, mi piacerebbe che alle elezioni del 2023 ci fosse una forza unica del centrodestra”, ha aggiunto il segretario leghista.

“L’idea della federazione non è un giochino parlamentare, mi interessa unire – ha spiegato -. Oggi in Parlamento il centrodestra che sostiene il governo è diviso in sei gruppi. Non è meglio unire le forze, mettere insieme le forze migliori, lavorando insieme come gruppi, ognuno con la sua identità?”.

E su Draghi al Quirinale il leader leghista dice: “La scelta spetterà solo al presidente Draghi. Se decidesse di candidarsi al Quirinale, io lo stimo da presidente del Consiglio, lo stimerei da presidente della Repubblica”. “Penso anch’io che il governo andrà avanti fino al marzo 2023 perché la metà dei parlamentari non ha voglia di tornare al proprio lavoro, ammesso che abbiano un lavoro”, ha continuato. Sul blocco dei licenziamenti “ieri ho parlato con Draghi”, ha poi detto. “La mediazione da lui proposta mette d’accordo le esigenze dei lavoratori e delle imprese. I settori che corrono, come industria ed edilizia, da fine giugno devono tornare liberi di agire sul mercato. I settori più delicati, come turismo e commercio, avranno tempo fino a fine ottobre”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”
Ti potrebbe interessare
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”
Politica / La ministra Carfagna agli eventi di Forza Italia con gli aerei di Stato
Politica / Azzolina a TPI: “Una vita a combattere chi mi scredita, alla scuola devo tutto”
Politica / Le carte sull’inchiesta Open: il meglio tra chat, email e appunti dei renziani
Politica / A cena con Matteo? “Costa 20mila euro”
Politica / Chi paga Renzi? Bonifici per 2,6 milioni di euro da Arabia Saudita, Benetton e società di investimenti
Cronaca / Mattarella: “Violenza contro le donne è un fallimento della nostra società”
Politica / Nomine, affari e potere: il grande risiko delle poltrone nelle carte dell’inchiesta Open