Me
HomePolitica

Salvini confessa: “La crisi? Sono stato ingenuo, ma rifarei tutto”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 17 Ott. 2019 alle 11:13 Aggiornato il 17 Ott. 2019 alle 13:19
Immagine di copertina

Salvini confessa: “La crisi? Sono stato ingenuo, ma rifarei tutto”

Matteo Salvini non si è ancora ripreso da quello che è successo questa estate, quando ha provocato una crisi che ha avuto come risultato la sua estromissione dalla politica e la nascita di un governo Pd-M5s.

“Se avessi conosciuto meglio Roma, e i suoi centri di potere, da cui mi sento estraneo, mi sarei mosso meglio. Evitavo certe ingenuità. Ma rifarei tutto”, ha detto Matteo Salvini in un’intervista al Messaggero. Il leader della Lega aspetta la grande manifestazione del 19 ottobre a Roma per risalire la china da un periodo nero.

“Non so se sarà una spallata. So che siamo gli unici matti che riempiranno la piazza più grande della Capitale, mentre gli altri si rifugiano in salette e teatrini”, ha detto Salvini.

“Noi siamo pronti da subito a governare Roma”, spiega Salvini, che non ha mai nascosto la sua avversione nei confronti di Virginia Raggi.

Renzi e Salvini a Porta a Porta, il duello in tv: “Il colpo di sole al Papeete lo fa rosicare”, “Genio incompreso”

Porta a porta: Renzi e Salvini d’accordo sulle dimissioni di Virginia Raggi | VIDEO