Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Porta a porta: Renzi e Salvini d’accordo sulle dimissioni di Virginia Raggi | VIDEO

L'unico punto che accomuna i due leader è, a loro dire, l'incapacità politica di Virginia Raggi, che farebbe bene a lasciare la carica di sindaco di Roma

Porta a porta: Renzi e Salvini d’accordo sulle dimissioni di Virginia Raggi

L’unico punto su cui Renzi e Salvini si sono trovati d’accordo durante il confronto a Porta a Porta sono le dimissioni di Virginia Raggi da sindaco di Roma.

L’assist l’ha fornito il conduttore e giornalista Bruno Vespa quando, nel corso del duello televisivo, ha chiesto ai suoi interlocutori cosa ne pensassero dell’operato dell’esponente M5S Virginia Raggi come sindaco di Roma.

Renzi e Salvini, il duello in tv: “Il colpo di sole al Papeete lo fa rosicare”, “Genio incompreso”

Le risposte sono state inequivocabili da parte di entrambi i leader, i quali si sono trovati incredibilmente d’accordo almeno su un punto: secondo loro, infatti, la prima cittadina della Capitale d’Italia prima lascia il suo incarico e meglio è per tutti.

“Spero che la Raggi si dimetta domani mattina” ha dichiarato Matteo Renzi “se c’è una persona che ha fallito come sindaco, se lo faccia dire da un ex sindaco, quella è Virginia Raggi” ha continuato l’ex premier, che poi ha elogiato addirittura i sindaci del Carroccio affermando: “Molto meglio i sindaci della Lega”.

Dal canto suo, Matteo Salvini ha ricordato che sabato 19 ottobre, la Lega, insieme agli altri partiti del centrodestra, sarà in piazza a Roma per protestare contro il governo ma anche per “raccogliere le firme contro Virginia Raggi”.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Gaia Tortora azzanna i giudici, ma coccola Berlusconi e Salvini (di Riccardo Bocca)
Politica / Pillon: “I maschi devono gareggiare con i maschi e le femmine con le femmine”
Politica / Cassese a TPI: “C’è un uso abusivo dello stato d’emergenza”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Gaia Tortora azzanna i giudici, ma coccola Berlusconi e Salvini (di Riccardo Bocca)
Politica / Pillon: “I maschi devono gareggiare con i maschi e le femmine con le femmine”
Politica / Cassese a TPI: “C’è un uso abusivo dello stato d’emergenza”
Politica / Marta Cartabia premier e Mario Draghi al Colle: il piano di Giorgetti per non andare al voto
Politica / De Magistris: "Siamo tutti cavie, solo tra qualche anno sapremo cosa ci siamo messi nel braccio"
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"
Politica / Stato di emergenza, Salvini contro Draghi: “No alla proroga, non ci sono i presupposti”
Politica / Non solo Grillo: Massimo D’Alema celebra “i grandi meriti del Partito Comunista Cinese”
Politica / Ora il Governo deve tirare fuori i dati. È un nostro diritto. Su AstraZeneca e mix vaccinale non sappiamo nulla (di L. Telese)