Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Finanziamento illecito, Matteo Renzi e Lucio Presta indagati per il documentario “Firenze secondo me”

Immagine di copertina

Matteo Renzi e Lucio Presta indagati per finanziamento illecito

Il senatore e leader di Italia Viva, Matteo Renzi, e il manager Lucio Presta sono indagati dalla procura di Roma per finanziamento illecito e false fatturazioni.

Al centro dell’indagine, secondo il quotidiano Domani che per primo ha dato la notizia, c’è il documentario Firenze secondo me, realizzato dall’ex premier con la collaborazione della casa di produzione Arcobaleno 3, di proprietà della famiglia Presta, e andato in onda su Discovery Channel a cavallo tra dicembre 2018 e gennaio 2019.

Per il documentario, l’ex segretario dal Pd aveva percepito un cachet di 454mila euro: secondo la procura la cifra potrebbe nascondere in realtà un finanziamento illecito a Renzi.

Secondo quanto scrive Emiliano Fittipaldi, il documentario, costato “quasi un milione di euro tra compenso per Renzi e spese di produzione” fino ad ora non ha generato alcun ricavo. Non solo, per il documento l’Arcobaleno 3 avrebbe presentato a Discovery una fattura “da appena mille euro, che tra l’altro non risulta ancora incassata”.

Notizia in aggiornamento

Ti potrebbe interessare
Politica / Salvini: "Chi paga il caffè con la carta è solo un rompipalle"
Politica / Inchiesta Open, Renzi chiede a Nordio un’indagine sui pm di Firenze. Il ministro: “Rigoroso accertamento”
Politica / Armi all’Ucraina, il governo si prepara a prorogare le forniture fino a fine 2023: confermata la linea Draghi
Ti potrebbe interessare
Politica / Salvini: "Chi paga il caffè con la carta è solo un rompipalle"
Politica / Inchiesta Open, Renzi chiede a Nordio un’indagine sui pm di Firenze. Il ministro: “Rigoroso accertamento”
Politica / Armi all’Ucraina, il governo si prepara a prorogare le forniture fino a fine 2023: confermata la linea Draghi
Cronaca / Caso Soumahoro, finita l’ispezione alla cooperativa Karibu. Il ministro Urso: ”Sarà messa in liquidazione”
Politica / Decreto anti rave, il governo riscrive la norma: escluse le manifestazioni
Politica / Armi all’Ucraina, il governo ritira l’emendamento ma incassa l’ok del Pd per il decreto
Politica / Pd, Elly Schlein verso la candidatura alla segreteria: “Costruiamo una nuova strada”
Politica / Cartabianca, lite tra Orsini e Lupi in diretta tv: “Lei deve portare rispetto”
Politica / Ponte sullo stretto, Salvini: “Pericolo per gli uccelli? Non sono scemi, lo eviteranno”
Politica / Calenda vede Meloni: “Premier preparata, Fi la aiuti invece di sabotarla”. Gli azzurri: “Lui irrilevante”