Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Quirinale, la proposta di Conte agli altri partiti: eleggere la prima donna presidente della Repubblica

Immagine di copertina
Credit: MAURIZIO BRAMBATTI/ANSA

Quirinale, la proposta di Conte agli altri partiti: eleggere la prima donna presidente della Repubblica

Giuseppe Conte si sta preparando a chiedere ai leader degli altri partiti di eleggere per la prima volta una donna alla presidenza della Repubblica. Lo riporta La Repubblica, che cita alcune delle possibili candidate al Colle: l’ex ministra della Giustizia Paola Severino, l’ex ministra dell’Istruzione Letizia Moratti e l’attuale direttrice dell’agenzia di coordinamento dei servizi segreti italiani, il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis), Elisabetta Belloni. Secondo una fonte vicina all’ex presidente del Consiglio, non ci sarebbero inoltre “preclusioni” ad altre due candidate con cui il Movimento 5 Stelle si è scontrato in passato: l’attuale ministra della Giustizia Marta Cartabia, che con la sua riforma ha scardinato la legge Bonafede e la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, contestata in passato per l’interpretazione dei regolamenti parlamentari e l’uso dei voli di Stato.

La proposta che Conte intende avanzare anche ai partiti di destra avrebbe inoltre il vantaggio di allontanare due candidati sgraditi a molti parlamentari del Movimento 5 Stelle: il nemico storico Silvio Berlusconi e l’attuale presidente del Consiglio Mario Draghi, la cui ascesa al Colle aprirebbe a un semipresidenzialismo di fatto oltre a porre il M5S di fronte a scelte difficili. Sostenere un altro governo tecnico infatti esporrebbe i gruppi parlamentari al rischio di altre fuoriuscite dopo quelle degli ultimi mesi. Il Movimento 5 Stelle, ancora il partito di maggioranza relativa in parlamento, adesso può contare su 234 rappresentanti rispetto ai 1.009 totali che sceglieranno il successore di Sergio Mattarella.

Ti potrebbe interessare
Politica / “Io alternativo agli ultra-liberisti, Draghi e Berlusconi hanno fatto danni” (di P. Maddalena)
Politica / Quirinale, Draghi lavora alla sua candidatura e avvia le “consultazioni” per il suo successore: Colao tra i favoriti
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Ti potrebbe interessare
Politica / “Io alternativo agli ultra-liberisti, Draghi e Berlusconi hanno fatto danni” (di P. Maddalena)
Politica / Quirinale, Draghi lavora alla sua candidatura e avvia le “consultazioni” per il suo successore: Colao tra i favoriti
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Cronaca / Beppe Grillo, l’accusa della procura: “Ha veicolato le richieste di Moby ai politici”. Le pressioni in chat a Toninelli
Politica / Grillo indagato, cosa c’è da sapere sull’inchiesta per traffico di influenze
Politica / Quirinale, Sgarbi: “Berlusconi è triste, l’operazione scoiattolo s’è fermata”
Politica / Salvini: “Penso che Draghi sarà premier anche nei prossimi mesi”
Politica / Imbarazzo al Senato: durante un convegno del M5S sulla Pa spunta un video porno
Politica / Quirinale, Salvini molla Berlusconi: “In arrivo una proposta della Lega per il Colle”
Politica / Scoppia la polemica nel Movimento 5 Stelle dopo le “due strade per il Quirinale” di Bettini