Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Roma, una donna per sfidare la Raggi: nel Pd spunta l’ipotesi Madia

Immagine di copertina

Su Roberto Gualtieri candidato sindaco a Roma, il neo segretario del Pd Enrico Letta sembra avere una pausa di riflessione. Non perché non si fidi dell’ex Ministro dell’Economia (anche se i sondaggi ad oggi non sono entusiasmanti) ma perché al Nazareno si starebbe cominciando a ragionare se non sia il caso di rilanciare anche per la Capitale la strategia tutta al femminile che ha trionfato nei giorni scorsi nel partito.

Insomma, anche per Roma capitale si starebbe studiando una candidatura al femminile che potrebbe dare del filo da torcere a Virginia Raggi. E cioè Marianna Madia, la rivale della Serracchiani nell’ultimo scontro che ha infiammato il Pd, quello sui capigruppo. La Madia è romana, in ottimi rapporti con i “romani” Veltroni e D’Alema, ha votato Zingaretti nelle ultime primarie ed è gradita al neo segretario Letta.

Con lei in campo forse si potrebbe ritirare persino Carlo Calenda ed il partito di sicuro sarebbe unito al di là delle correnti di appartenenza. Un ottimo curriculum, insomma, che potrebbe portarla ad essere la prossima candidata Pd “in quota rosa” per il Campidoglio.

Leggi anche: Roma, Gualtieri non ha i numeri. Letta ora punta su Sassoli per far fuori Raggi

Ti potrebbe interessare
Politica / Armi all’Ucraina, il governo si prepara a prorogare le forniture fino a fine 2023: confermata la linea Draghi
Cronaca / Caso Soumahoro, finita l’ispezione alla cooperativa Karibu. Il ministro Urso: ”Sarà messa in liquidazione”
Politica / Decreto anti rave, il governo riscrive la norma: escluse le manifestazioni
Ti potrebbe interessare
Politica / Armi all’Ucraina, il governo si prepara a prorogare le forniture fino a fine 2023: confermata la linea Draghi
Cronaca / Caso Soumahoro, finita l’ispezione alla cooperativa Karibu. Il ministro Urso: ”Sarà messa in liquidazione”
Politica / Decreto anti rave, il governo riscrive la norma: escluse le manifestazioni
Politica / Armi all’Ucraina, il governo ritira l’emendamento ma incassa l’ok del Pd per il decreto
Politica / Pd, Elly Schlein verso la candidatura alla segreteria: “Costruiamo una nuova strada”
Politica / Cartabianca, lite tra Orsini e Lupi in diretta tv: “Lei deve portare rispetto”
Politica / Ponte sullo stretto, Salvini: “Pericolo per gli uccelli? Non sono scemi, lo eviteranno”
Politica / Calenda vede Meloni: “Premier preparata, Fi la aiuti invece di sabotarla”. Gli azzurri: “Lui irrilevante”
Politica / Proroga al 2023 delle armi all’Ucraina, la maggioranza ritira emendamento: si procederà per decreto
Politica / Ischia, dietrofront di Pichetto: “Non ce l’avevo con i sindaci. La mia dichiarazione di ieri è stata un po’ forte”