Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Roma, Gualtieri non ha i numeri. Letta ora punta su Sassoli per far fuori Raggi

Immagine di copertina

Roma, Gualtieri non ha i numeri. Letta ora punta su Sassoli

Tra i due litiganti il terzo gode? Potrebbe essere un classico che si rinnova, stavolta nella Capitale. E sapete perché? Perché i sondaggi di Gualtieri fanno acqua da tutte le parti (come può mai essere popolare tra la gente un ex “ministro delle tasse”?) e Zingaretti tutto sommato preferisce restare dove sta, in Regione Lazio, poi si vedrà.

E allora? Allora dalle parti di Letta giovane stanno pensando di rispolverare la candidatura di David Sassoli, attualmente Presidente del Parlamento europeo ma che presto starà a spasso per scadenza di mandato. Per questo al Nazareno sono pronti a scommettere che “alla fine su Roma il Pd andrà su Sassoli”. Sapete perché? Perché ormai non pensa più ad andare al Quirinale dato che o resta Mattarella (a dispetto del suo “non possumus”) oppure c’è Draghi” e il buon Davidino che puntava in alto, molto in alto, rischia di rimanere a spasso.

D’altra parte, fanno notare le medesime fonti, “va bene ai 5Stelle e in più Franceschini che sta perdendo tutto il potere all’interno del Pd (Enrico Letta sta facendo nomine su nomine interne in tutta fretta -vice e segreteria- proprio per neutralizzare le correnti e non dargli tempo e modo di riorganizzarsi dopo la “svolta” dell’assemblea) si prenderebbe Roma con Sassoli, e non è poco”. Insomma, tenetevi forte, la partita capitolina nel PD è appena cominciata. Anzi, ricominciata.

Leggi anche: 1. Gualtieri verso la candidatura a sindaco di Roma, ma dal Nazareno frenano: “Nulla di deciso” 2. Pd, Letta nomina la nuova segreteria: 8 uomini e 8 donne 3. Enrico Letta nomina Irene Tinagli e Giuseppe Provenzano vicesegretari del Pd 4. La rivincita di Letta senza clamore: cronache di un pomeriggio al Nazareno

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Un po’ di coraggio! Diamo il diritto di voto ai sedicenni
Opinioni / Altro che nazionalizzazioni: Giorgia vende tutto
Politica / Morta Marisa Rodano, ultima deputata della prima legislatura: aveva 102 anni
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Un po’ di coraggio! Diamo il diritto di voto ai sedicenni
Opinioni / Altro che nazionalizzazioni: Giorgia vende tutto
Politica / Morta Marisa Rodano, ultima deputata della prima legislatura: aveva 102 anni
Opinioni / La sinistra assiste impotente al crollo della separazione tra i poteri
Politica / Carne coltivata, Mattarella non firma il ddl: prima servirà il via libera di Bruxelles
Politica / La locandina promozionale apparsa sui social di Atreju, kermesse di FdI, e l’ironia di Luxuria
Politica / Delmastro rinviato a giudizio: li sottosegretario andrà a processo per il caso Cospito
Politica / Expo, la rabbia di Gualtieri: “Avevamo delle lettere di impegno da Paesi che alla fine non ci hanno votato”
Politica / La Russa: “Volevo fare una cosa diversa, volevo fare il ministro dello Sport per andare contro la Juve”
Politica / Giorgia Meloni: “Sinistra condanni la violenza contro Pro Vita”