Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Migranti, trovato l’accordo sulla regolarizzazione: sei mesi di permesso nel decreto Rilancio

Immagine di copertina

Migranti, trovato l’accordo sulla regolarizzazione: sei mesi di permesso nel decreto Rilancio

Trovato l’accordo sulla regolarizzazione dei migranti che lavorano “in nero” nei campi e come badanti e colf: a rivelare l’anticipazione è un articolo su Repubblica, dove si legge di una “maratona notturna” tra il premier Conte e i capi  delegazione dei partiti della maggioranza. La questione della sanatoria sarà inserita nel decreto “Rilancio” e prevederà probabilmente dei permessi di soggiorno temporanei di tre o sei mesi. L’intesa è stata trovata a poche ere dal preconsiglio che si terrà oggi alle 14. Resta confermato l’obiettivo di riunire il Cdm in giornata.

La lunga riunione notturna tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capi delegazione delle forze di maggioranza, presente anche il sottosegretario Riccardo Fraccaro, è servita – secondo quanto riporta l’Agi – a limare il grosso delle misure che saranno contenute nel decreto. La questione della regolarizzazione dei migranti, fortemente voluta da Italia viva e appoggiata da Leu e Pd, era stata oggetto di perplessità da parte del Movimento 5 stelle. Sul punto però arriva ottimismo da parte della ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, che ha spinto per le regolarizzazioni. “Rifiniture sono in corso”, è il suo commento.

A essere regolarizzati potrebbero essere 500mila stranieri. Il Pd ha spinto perché oltre a braccianti e raccoglitori, fosse inserito anche il lavoro domestico e, secondo quanto riporta Repubblica, i Cinque Stelle hanno ottenuto che i permessi temporanei, che sono comunque di sei mesi e per ricerca di lavoro, siano subordinati a un controllo dell’Ispettorato del lavoro, che dovrà certificare che i migranti che ne fanno richiesta abbiano già lavorato in quei settori in passato. Così potranno ottenere il permesso di ricerca di lavoro per sei mesi in attesa di trasformarlo poi permesso di lavoro. L’altra via per la regolarizzazione affida invece al datore di lavoro l’emersione del lavoro “in nero”. Ai lavoratori stranieri a cui il datore di lavoro garantisce il contratto, sarà dato un permesso di soggiorno della durata del contratto di lavoro.

Leggi anche: 1. Bellanova a TPI: “Con il M5S accordo possibile, Conte sia sintesi del nostro governo. Per fermare il lavoro in nero regolarizziamo subito i migranti” /2. “Regolarizzare i migranti? Non serve a niente se non si cancella il decreto sicurezza di Salvini”: il sociologo Marco Omizzolo a TPI

3. Migranti, la proposta di Bellanova: regolarizzare 600mila braccianti e colf per decreto /4. Scontro con Crimi sulla regolarizzazione dei migranti, la ministra Bellanova minaccia le dimissioni /5. Martina a TPI: “Stupito dal M5S, regolarizzazioni migranti utili all’Italia. Si parte dall’agricoltura ma dovrebbero essere più ampie

Ti potrebbe interessare
Politica / L’ennesimo regalo ai signori del casello: così il governo con la scusa del Covid favorisce Benetton & Co.
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato
Politica / Caso Regeni, Fico: “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”
Ti potrebbe interessare
Politica / L’ennesimo regalo ai signori del casello: così il governo con la scusa del Covid favorisce Benetton & Co.
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato
Politica / Caso Regeni, Fico: “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”
Politica / Berlusconi: “Voto anticipato? Sarebbe da irresponsabili interrompere Governo. A Forza Italia decido io”
Politica / Dini scrocca il Financial Times al Senato? Il quotidiano britannico gli regala l’abbonamento gratis
Politica / Matteo Ricci a TPI: “Sono il primo giallorosso d’Italia”
Politica / L’audio di Salvini scuote il centrodestra: “Da Fratelli d’Italia troppe rotture di coglioni”
Politica / Berlusconi vuole un uomo solo alla guida del centrodestra: tre i nomi riservati
Politica / Incontro tra Berlusconi, Salvini e Meloni: “Centrodestra compatto". Ma in Forza Italia scoppia il caso Gelmini
Politica / Aumenti bollette, Draghi annuncia nuovi provvedimenti per tutelare le fasce deboli