Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Mattarella: “L’effettiva parità tra donne e uomini non c’è ancora. Rimuovere ostacoli”

Immagine di copertina
Sergio Mattarella, presidente della Repubblica. Credit: Quirinale

“La parità di diritti nelle leggi italiane è piena ed è stata raggiunta da molti anni, in base alla Costituzione. Non è invece ancora così per la sua concreta realizzazione”. Lo dice il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che sottolinea: “Sono necessari altri interventi, per esempio, strumenti adeguati per la conciliazione tra lavoro e vita familiare. C’è ancora molta strada da fare”.

“Dal 1948 a oggi – ricorda Mattarella – sono stati fatti, nel corso degli anni, tanti passi in avanti. Pensiamo all’ingresso, delle donne, nella magistratura, nelle Forze Armate, nei Corpi di polizia. Ma per raggiungere una effettiva parità – spiega il Capo dello Stato – dobbiamo rimuovere quegli ostacoli, che rendono tuttora difficile alle donne lavorare, raggiungere le posizioni più importanti, partecipare, in egual misura, alla vita delle istituzioni”.

“Chiediti cosa puoi fare per il Paese”Mattarella cita poi Kennedy. “Nel gennaio del 1961 un giovane presidente degli Stati Uniti, appena eletto, John Kennedy, pronunziò parole di grande significato: ‘Non chiederti cosa può fare il tuo Paese per te. Chiediti cosa puoi fare tu per il tuo Paese’. Vorrei aggiungere: è assolutamente giusto che ciascuno chieda che le istituzioni si preoccupino della sua condizione, ma è anche bene ricordare che le istituzioni, in fondo, siamo noi stessi”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Politica / Europa, naufraga il progetto del partito sovranista di Salvini: una vittoria per Meloni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Politica / Europa, naufraga il progetto del partito sovranista di Salvini: una vittoria per Meloni
Politica / Il Cnr assumerà tutti i 400 ricercatori precari che rischiavano il posto: “Risultato di una battaglia comune”
Politica / “Un giovane sano che si vaccina è un servo e va escluso dalla vita sessuale”: il post del consigliere leghista
Politica / Rincari bollette, Giorgetti: “Rischio black out energetico”
Politica / Svolta storica per il M5S, vince il sì al 2×1000. Conte: “È il principio della democrazia diretta”
Politica / “Vietato dire Natale”: l’Ue fa retromarcia sul linguaggio inclusivo
Cronaca / Bollette, Draghi annuncia nuovi interventi contro i rincari: “Aiuti a famiglie più povere”
Cronaca / Luca Morisi, la procura chiede l’archiviazione dopo l’indagine sulla serata con droga ed escort