Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Il Movimento 5 Stelle contro Carola Rackete: “Showgirl che viola le leggi”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 7 Lug. 2019 alle 12:53
0
Immagine di copertina

Il Movimento 5 Stelle contro Carola Rackete: “Showgirl che viola le leggi”

M5S contro Carola – Il Movimento 5 Stelle contro Carola Rackete.

A scatenare la rabbia del M5S sono alcune interviste che la capitana della Sea Watch 3 ha rilasciato nei giorni scorsi ad alcuni quotidiani, tra cui il tedesco Der Spiegel, che le ha dedicato la sua copertina.

Carola Rackete: tutto quello che c’è da sapere sulla capitana della Sea Watch 3

L’attacco alla comandante tedesca è avvenuto attraverso un post sul Blog delle Stelle, dal titolo “Il Truman Show dei migranti”.

“I riflettori accesi sono quelli sbagliati – si legge nell’incipit – Invece di parlare delle centinaia di migranti che continuano ad arrivare sulle nostre coste, giornali come Der Spiegel reggono il gioco delle Ong, sul palcoscenico di un grande ‘Truman Show” dell’ipocrisia ai danni dei cittadini italiani, delle leggi italiane e delle nostre Forze dell’Ordine”.

“Un settimanale tedesco – continua il post – che nel passato non ha perso occasione per insultarci, adesso elogia una “showgirl” che viola le nostre leggi rischiando di uccidere anche i nostri militari. Siamo alla più trash delle fiction”.

“Nell’ultimo mese sono arrivati in Italia più di 300 irregolari e nessuno ne parla. Tutti sono invece concentrati a mitizzare false eroine che infrangono le norme italiane, mettendo a rischio la vita dei nostri militari” si legge ancora sul blog.

“Questo è un gioco al massacro molto pericoloso perché, mentre tutti parlano delle Ong, sul nostro territorio arrivano decine e decine di piccole imbarcazioni indisturbate. Anche ieri, mentre tutti discutevano di 54 migranti sulla Mediterranea, poco prima nella notte, a Lampedusa, ne erano sbarcati 70″.

M5S contro la comandante della Sea Watch 3 Carola Rackete

Il post poi continua sottolinenando la necessità di approvare al più presto l’emendamento del M5S “sulla confisca immediata delle navi che non rispettano le nostre leggi”.

Il pensiero del Movimento 5 Stelle si conclude con “Smettiamola di esaltare le gesta di capitane che si fanno pubblicità a spese nostre e stanno lì solo per assecondare un braccio di ferro politico. Guardiamo in faccia la realtà: c’è da difendere il Paese dagli sporchi affari di scafisti che continuano a trafficare sulle nostre coste!”.

Migranti, Di Battista: “Sono annoiato dalle Ong, dal Pd una passerella inutile”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.