Covid ultime 24h
casi + 9.789
deceduti +358
tamponi +190.635
terapie intensive +8

Scontro tra M5S e Casaleggio: Rousseau presenta il suo manifesto “Controvento”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 4 Mar. 2021 alle 14:05 Aggiornato il 4 Mar. 2021 alle 14:47
52
Immagine di copertina
A sinistra Davide Casaleggio. Credits: ANSA/ALESSANDRO DI MEO. A destra un'immagine dal sito di Rousseau

L’associazione Rousseau ha annunciato che mercoledì 10 marzo presenterà il “Manifesto ControVento. Principi e valori per ritornare a volare alto”. “È arrivato il momento di riattivare i motori e cominciare la nostra corsa controvento”, si legge sul Blog delle Stelle. Il manifesto, spiega Rousseau, ” vuole essere un codice etico di riferimento per la nostra azione, ma anche un perimetro ben definito di termini e condizioni di utilizzo dell’ecosistema Rousseau al fine di poter esercitare pienamente quel ruolo di garanzia che consenta metodi di partecipazione trasparenti e una sempre più attenta e intransigente tutela dei diritti di cittadinanza attiva e digitale”.

Il lancio del Manifesto dal blog dei Cinque Stelle viene “oscurato” da un altro importante annuncio fatto da Beppe Grillo direttamente dal suo blog personale sul quale lancio il Movimento 2050. “Un mese fa”, scrive Grillo, “Giuseppe Conte ha detto ‘per il Movimento 5 Stelle ci sono e ci sarò’. È un impegno che ha preso pubblicamente e che intende onorare. Gli è stato chiesto di scrivere insieme un progetto per il futuro del Movimento. Non parliamo di un futuro a breve termine ma dell’unico orizzonte che una forza politica moderna deve considerare: il 2050”.

Annunci che arrivano in un momento di transizione per M5S, con l’ex premier Giuseppe Conte che si appresta ad assumere la guida del movimento.

Tra i vertici del Movimento e il presidente dell’associazione Rousseau Davide Casaleggio ci sono ancora diversi nodi da sciogliere. Casaleggio è accusato di ingerenza dai vertici pentastellati e dai gruppi parlamentari che sono uniti sulla necessità di voltare pagina. Ieri sul blog è stato pubblicato l’ennesimo post con riferimenti alle candidature per il comitato direttivo, messo in stand-by dall’operazione Conte decisa dal fondatore del Movimento Beppe Grillo e dagli altri vertici politici, che gli hanno affidato il progetto di un nuovo M5S. Al contrario, Casaleggio potrebbe rivendicare che la strada da percorrere sia decisa dal nuovo organo collegiale, una volta eletto.

Leggi anche: 1. M5s pronto alla trasformazione in partito: nasce il sito Movimento 2050. E i parlamentari scioperano contro Rousseau /2. La videolettera di Riccardo Bocca: caro Conte, per salvare il M5S non basterà il “populismo sano”. Serviranno i fatti

52
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.