Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

La Lega propone il “bonus matrimonio” in Chiesa: agevolazioni per i giovani under 35

Dagli abiti per gli sposi alle bomboniere, tutto a spese dello Stato, ma per usufruirne bisogna rispettare requisiti precisi

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Apr. 2019 alle 18:31 Aggiornato il 24 Apr. 2019 alle 21:01
0
Immagine di copertina

Lega bonus matrimonio – Una cinquantina di deputati della Lega ha firmato una proposta di legge che vuole rendere più semplice le nozze per le giovani coppie. È il “bonus matrimonio” lo sgravio fiscale proposto dal Carroccio ed è valido solo per gli under 35 che decidono di sposarsi in Chiesa.

La detrazione prevista dal “bonus matrimonio” è fino al 20 per cento delle spese collegate alla celebrazione delle nozze. Le coppie per usufruire dello “sconto” devono presentare l’Isee che non deve essere superiore ai 23 mila euro.

Tra i requisiti imposti dalla Lega per avere accesso al bonus ci sono anche la clausola secondo cui la cerimonia deve essere celebrata in territorio italiano e che i giovani sposi devono essere cittadini italiani da almeno 10 anni.

L'”aiuto dallo Stato” per chi convola a nozze in Chiesa sarà discusso nei prossimi giorni alla Camera.

“Bonus matrimonio” per i giovani: ecco i requisiti per accedere alla detrazione proposta dalla Lega

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.