Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

“Io sono Giorgia” fa volare la popolarità web di Giorgia Meloni: boom di ricerche Google per la leader di Fratelli d’Italia

In 20 giorni su TouTube il tormentone ha ottenuto 5 milioni di visualizzazioni. Impennata su Google per la presidente Fdi

Di Donato De Sena
Pubblicato il 14 Nov. 2019 alle 16:28 Aggiornato il 14 Nov. 2019 alle 17:11
300
Immagine di copertina
Giorgia Meloni durante la manifestazione della Lega in piazza San Giovanni a Roma, il 19 ottobre 2019

“Io sono Giorgia”: boom di popolarità web di Giorgia Meloni

“Io sono Giorgia”, il tormentone virale sui social network che riprende alcune parole di Giorgia Meloni in un comizio, sta aumentando la popolarità web della leader di Fratelli d’Italia. A dimostrarlo non sono solo milioni di visualizzazioni o condivisioni dei video musicali con il brano in sottofondo, ma anche il volume delle ricerche online.

A guardare i grafici di Google Trend, lo strumento che consente di conoscere la frequenza di una ricerca in uno specifico periodo su Google, il numero di utenti che in questi giorni sta cercando risposte per la keyword “Giorgia Meloni” non è mai stato così alto.

io sono giorgia
Il volume di ricerche su Google di “Io sono Giorgia” e “Giorgia Meloni”

Google Trend consente di confrontare i dati sulle ricerche relativa a una parola o una frase dal 2004 ad oggi. E nome e cognome della presidente di Fdi non avevano ottenuto dati così alti nemmeno con il successo delle ultime elezioni europee, quando il partito ha superato il 6 per cento dei consensi.

Il grafico relativo agli ultimi mesi che confronta il volume di “Io sono Giorgia” e “Giorgia Meloni” mostra un’impennata a partire dal 3 novembre con un picco raggiunto il giorno 7.

Gli autori di “Io sono Giorgia” sono due dj milanesi di 27 e 24 anni Mem&J. Gli artisti hanno mixato il discorso pronunciato da Giorgia Meloni il 19 ottobre scorso, alla manifestazione in piazza San Giovanni a Roma organizzata dalla Lega contro il governo. Il brano, pubblicato su YouTube il 26 ottobre, ha ottenuto in venti giorni quasi 5 milioni di visualizzazioni. È diventato una vera e propria mania tanto da essere scelto come inno del Gay Pride.

io sono giorgia
Il volume di ricerche su Google di “Io sono Giorgia” e “Giorgia Meloni”

“Tutto avremmo voluto fuorché diventasse una sigla per la Meloni”, hanno dichiarato Mem&J in un’intervista. “Il video di Giorgia Meloni al comizio in piazza San Giovanni era già tristemente virale per quello che diceva: noi abbiamo voluto girarlo in chiave ironica e trasformarlo in un discorso a favore della comunità Lgbt. Adesso questa cosa si è persa, tanto la leader di Fratelli d’Italia lo ha rigirato a suo favore: però, d’altronde, fa parte del gioco”. E chissà se anche la hit ha contribuito all’ascesa di consenso. Oggi Fdi nei sondaggi è vicina al 10 per cento dei consensi.

300
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.