Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Ingroia fermato a Parigi: “Non ero ubriaco, ho litigato sull’aereo”

Immagine di copertina
Antonio Ingroia

“Siamo qui per smentire le false notizie che sono state date sul mio conto. Uno dei problemi maggiori del nostro paese è quello della disinformazione”.

Inizia così il videomessaggio pubblicato su Facebook da Antonio Ingroia, l’ex pm di Palermo, fermato venerdì all’aeroporto di Parigi mentre stava per imbarcarsi su un volo della Air France.

Le autorità portuali gli avrebbero impedito di salire sull’aereo perché “in stato di ebbrezza”.

Una versione che l’ex magistrato ha però smentito via social: “Io mi sono sempre battuto contro le false notizie e per la libertà di Julian Assange. È ancora arrestato, è accusato in nome di una pretesa sicurezza dell’informazione, mentre lui ha smascherato le menzogne del sistema”.

“Nel mio piccolo anch’io sono stato vittima dell’uso pretestuoso della sicurezza per false informazioni e false notizie”, ha continuato Ingroia, riferendosi ovviamente all’incidente che lo ha visto protagonista a Parigi.

“Quello che è successo è stato un banale litigio su un aereo. Il comandante dell’equipaggio di Air France ha detto che costituivo un pericolo per la sicurezza proprio come per Assange, così sono stato cacciato via”.

“Si è detto che io sarei stato ubriaco: tutto falso, tutto quello che è uscito sui giornali è falso. A partire dal fatto che sono stato rispedito in Italia, come vedete non è vero. Sono in America Latina per lavoro. E addirittura hanno detto che ero così ubriaco che ero svenuto. Lo possono testimoniare pure i funzionari dell’ambasciata”.

“Queste false notizie hanno campeggiato su molte prime pagine di giornali, che saranno querelati. Ma per ora pensiamo alla Pasqua”, ha concluso l’ex pm.

A chiusura del video un commento della moglie, che compare nel video al fianco del marito: “Cosa diranno adesso i giornali che hanno detto falsità? Non mi rivolgo a loro ma alle persone di buon cuore, ho fede nella verità e nella giustizia divina”.

“Si può avere giustizia anche dalla giustizia terrena”: è l’ultima battuta di Ingroia.

Ingroia ubriaco all’aeroporto, l’ex pm si difende con un video: “Ecco com’è andata veramente”
Antonio Ingroia fermato in stato di ebbrezza all’aeroporto di Parigi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Politica / Europa, naufraga il progetto del partito sovranista di Salvini: una vittoria per Meloni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Politica / Europa, naufraga il progetto del partito sovranista di Salvini: una vittoria per Meloni
Politica / Il Cnr assumerà tutti i 400 ricercatori precari che rischiavano il posto: “Risultato di una battaglia comune”
Politica / “Un giovane sano che si vaccina è un servo e va escluso dalla vita sessuale”: il post del consigliere leghista
Politica / Rincari bollette, Giorgetti: “Rischio black out energetico”
Politica / Svolta storica per il M5S, vince il sì al 2×1000. Conte: “È il principio della democrazia diretta”
Politica / “Vietato dire Natale”: l’Ue fa retromarcia sul linguaggio inclusivo
Cronaca / Bollette, Draghi annuncia nuovi interventi contro i rincari: “Aiuti a famiglie più povere”
Cronaca / Luca Morisi, la procura chiede l’archiviazione dopo l’indagine sulla serata con droga ed escort