Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:14
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Inchiesta tamponi Campania, Sibilia: “Nuove ombre sulle Asl, non verranno fatti sconti a nessuno”

Immagine di copertina

“Questo caso purtroppo getta ombre ancora più profonde sul grado di serietà con il quale certe aziende sanitarie locali hanno affrontato l’emergenza Covid-19, specialmente nella prima fase. Le RSA sono state teatro di azioni irresponsabili spesso spinte proprio dalla politica regionale”, il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia, commenta così la seconda parte dell’ inchiesta di TPI sulla truffa dei tamponi Covid falsi in Campania.

Una nuova inchiesta di TPI – anticipata stamattina dal Fatto Quotidiano – rivela che il medico campano responsabile di aver orchestrato la truffa dei tamponi falsi in Campania (ve ne avevamo dato conto con una serie di intercettazioni e testimonianze inedite) è lo stesso che è entrato nella RSA per anziani di Madonna dell’Arco e che ha eseguito oltre 100 tamponi per conto della ASL Napoli 3. E anche in quel caso non rispettò i protocolli di sicurezza sanitari, come ora rivelano le testimonianze video di chi quella notte era presente (“test ogni due minuti senza mai cambiare guanti”).

“Ciò che è certo è che ogni genere di indagine o di controllo su chi ha speculato sulla tragedia della pandemia saranno affrontate con il massimo rigore”, prosegue Sibilia. “Nessuno pensi di abbassare il grado di sicurezza per aumentare il profitto e farla franca. Poi che i tamponi al personale sanitario pubblico li faccia un’azienda sanitaria privata è proprio il colmo. Queste notizie danno forza a chi sostiene la necessità di una revisione delle competenze regionali in base al titolo V della Costituzione”. “Vanno ringraziati i giornalisti che portano alla luce queste situazioni, in contesti non facili”, ha concluso il sottosegretario.

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA: PARTE 1 
L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA: PARTE 2
Ti potrebbe interessare
Politica / Nuovo Codice degli appalti: sparisce la parità di genere. L’iniziativa de Le Contemporanee
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Ti potrebbe interessare
Politica / Nuovo Codice degli appalti: sparisce la parità di genere. L’iniziativa de Le Contemporanee
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Politica / Lettera aperta a Beppe Grillo da un’elettrice delusa: “L’ennesimo partito imborghesito non ci interessa”
Politica / Una poltrona per due: la strana coppia del Tesoro
Politica / “La riforma Cartabia non ha migliorato la Giustizia”
Politica / Cuperlo a TPI: “Caro Pd, non nascondiamo la polvere sotto al tappeto”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Vinco io il Congresso del Pd, lo dicono i numeri”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Dopo la politica mi darò al cinema, sogno di fare la regista”