Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Guerra in Ucraina, l’Italia cerca accordi con Algeria e Qatar per sostituire il gas russo

Immagine di copertina
Il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, durante la missione a Doha (Qatar), il 5 marzo 2022. Credit: ANSA/ANGELO CARCONI

Guerra in Ucraina, l’Italia cerca accordi con Algeria e Qatar per sostituire il gas russo

“Stiamo pianificando altre missioni per diversificare ulteriormente le forniture energetiche all’Italia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, quando nel fine settimana ha incontrato a Doha l’emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani. Il paese del Golfo, terzo produttore di gas naturale al mondo, è stato l’ultima tappa del capo della Farnesina, che guida gli sforzi diplomatici per la ricerca di fonti energetiche alternative al gas russo a seguito dell’invasione dell’Ucraina. “Abbiamo definito un piano italiano di sicurezza energetica per tutelare i nostri cittadini e le nostre imprese”, ha detto Di Maio, accompagnato nella visita dall’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi. “Il Qatar è un partner energetico storico e affidabile per l’Europa e per l’Italia: è il nostro pricipale fornitore di gas naturale liquefatto e il terzo in termini assoluti di gas naturale”, ha ricordato Di Maio, che nelle ultime settimane ha anche visitato l’Algeria, altro importante fornitore di gas per l’Italia. “Rafforzando i legami con il Qatar e con gli altri paesi in cui mi sono recato ci rendiamo autonomi anche da eventuali dai ricatti del gas russo“.

La visita è stata preceduta da una telefonata all’emiro di Mario Draghi, che stamattina ha parlato con Ilham Aliyev, presidente dell’Azerbaigian, altro importante esportatore di gas.  “L’Italia è al lavoro per ridurre in tempi rapidi la dipendenza dal gas russo”, ha ricordato ieri il presidente del Consiglio, prima dell’annuncio del ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, che in un’intervista al Tg1 ieri ha dichiarato che nei prossimi mesi l’Italia sostituirà circa la metà del gas che attualmente importa dalla Russia con altre fonti energetiche. “Per metà anno, circa la metà del gas importato dalla Russia sarà sostituita da altre fonti”, ha detto il ministro. L’Italia, che importa il 90 percento del proprio fabbisogno di gas, riceve solo dalla Russia li 40 percento del gas importato.

Dopo la Russia, il secondo esportatore di gas naturale in Italia è l’Algeria, che ha promesso di aumentare le forniture di circa 2 miliardi di metri cubi per arrivare a 30 nei prossimi mesi. Il Qatar è al terzo posto, ma è il primo esportatore in Italia di gas naturale liquefatto. L’emirato fornisce all’Italia  6,9 miliardi di metri cubi l’anno, pari a quasi il 10% del totale delle importazioni di gas.

Ieri il vice primo ministro russo, Alexander Novak, ha detto che Mosca avrebbe “ogni diritto” a fermare le forniture tramite il gasdotto Nord Stream 1, che collega la Russia alla Germania, dopo la decisione di Berlino di sospendere l’autorizzazione del nuovo gasdotto Nord Stream 2, già completato. “Finora non abbiamo preso una decisione del genere”, ha detto Novak alla televisione di stato russa. “Ma i politici europei con le loro dichiarazioni e accuse contro la Russia ci spingono verso questo”.

Ti potrebbe interessare
Economia / Arriva il bonus auto e moto: da lunedì incentivi fino a 5mila euro
Economia / Cingolani: “Siamo in economia di guerra, non di mercato”
Economia / Veneto, in 4 mesi si licenziano in 66mila: si torna a parlare di “grandi dimissioni”
Ti potrebbe interessare
Economia / Arriva il bonus auto e moto: da lunedì incentivi fino a 5mila euro
Economia / Cingolani: “Siamo in economia di guerra, non di mercato”
Economia / Veneto, in 4 mesi si licenziano in 66mila: si torna a parlare di “grandi dimissioni”
Economia / Bonus 200 euro, si allarga la platea: andrà anche a disoccupati e percettori del reddito di cittadinanza
Cronaca / Elon Musk sospende “temporaneamente” l’offerta per Twitter
Ambiente / I Green Jobs sono i lavori del futuro
Lavoro / NFT: cosa sono, rischi e scenari futuri nel metaverso
Economia / Criptovalute e NFT: il punto sulle regolamentazioni di Criptovaluta.it della Alessio Ippolito S.r.l.
Cronaca / Bonus 200 euro anche a disoccupati, colf e percettori del reddito di cittadinanza
Economia / Bonus di 60 euro per i trasporti pubblici: chi potrà ottenerlo, come e quando