Governo news 31 maggio | Di Maio passa la prova Rousseau, il governo va avanti

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 31 Mag. 2019 alle 20:23 Aggiornato il 31 Mag. 2019 alle 20:25
0
Immagine di copertina
Luigi Di Maio e Matteo Salvini

Governo news 31 maggio | Ultime notizie governo | Salvini | Di Maio | Conte | Aggiornamenti governo oggi

Governo news 31 maggio | Quella del 31 maggio è stata una giornata under pressure per il governo giallo-verde. A cinque giorni dalle elezioni europee, l’esecutivo a doppia firma, leghista e pentastellato, cerca di riassestarsi dal terremoto politico che ha portato la Lega ha ottenere il 34 percento e che ha visto la debacle del Movimento 5 Stelle.

Il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio l’aveva annunciato: di fronte al pessimo risultato ottenuto alle elezioni della scorsa domenica, il Movimento si sarebbe riorganizzato. E oggi il capo politico dei Cinque Stelle, riconfermato sulla piattaforma Rousseau con l’80 percento delle preferenze degli iscritti, ha accettato le dimissioni di Riccardo Fraccaro e Nunzia Catalfo.

> Governo news: Qui tutti gli ultimi articoli sul governo

“Entrambi portavano avanti questo compito con grandissima generosità e per questo li ringrazio di cuore, ma erano entrambi impegnati uno con il ruolo di Ministro e l’altra con quello di presidente della Commissione lavoro al Senato. A breve, tramite una votazione online come da statuto, individueremo i loro sostituti” ha scritto il ministro in un post pubblicato sul Blog delle Stelle. (Qui l’articolo completo)

Governo news 31 maggio | Novità anche in casa Forza Italia. Silvio Berlusconi ha annunciato una piccola rivoluzione: lanciando il via libera al primo congresso nazionale, che si terrà in autunno per decidere la linea del partito, il Cavaliere, mentre difende il suo ruolo e quello della ristretta cerchia dei fedelissimi, punta su una nuova assise che dovrebbe riunirsi a ottobre.

Una giornata complicata, poi, per la questione Flat tax e per la lettera di risposta che il governo italiano deve mandare all’Unione Europea come risposta alla missiva inviata da Bruxelles lo scorso mercoledì. (Qui tutti gli aggiornamenti sulla Flat tax)

Governo news 31 maggio | Il vicepremier Matteo Salvini tira dritto e attacca sull’urgenza della flat tax, anche dopo la relazione del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco. “Bene la relazione di Banca d’Italia, che conferma la necessità di uno shock fiscale per far ripartire l’economia italiana. La flat tax è la prima riforma che governo e Parlamento dovranno discutere”, ha affermato il leader leghista mentre Visco spiegava la necessità che i tagli alle entrate debbano essere sostenibili. Ha risposto anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. (Qui l’articolo completo)

La lettera di risposta dell’Esecutivo all’Unione Europea ha invece creato non pochi rumors. Secondo alcune anticipazioni, diffuse nel pomeriggio, il ministro dell’Economia Giovanni Tria avrebbe parlato di un taglio delle spese per il periodo 2020-2022, vale a dire di una riduzione delle disponibilità per il reddito di cittadinanza e per quota 100. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria e il vicepremier Luigi Di Maio non hanno confermato le anticipazioni. (Qui l’articolo completo)

> Procedura di infrazione per deficit eccessivo: cosa rischia l’Italia dopo la lettera della Commissione Ue

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.