Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Governo Draghi, Salvini: “Con il Pd avremo frequentazioni assidue”

Immagine di copertina

Salvini: “Con il Pd avremo frequentazioni assidue”

“Non ho frequentazioni assidue con il Pd ma le avremo”, così Matteo Salvini in un’intervista a Radio24 all’indomani delle consultazioni tra la Lega e Mario Draghi, incaricato da Mattarella di formare un nuovo governo. Dopo il colloquio con l’ex presidente della Bce il leader del Carroccio ha annunciato la disponibilità ad appoggiare il futuro esecutivo “senza porre veti”.

Un annuncio che ha messo in subbuglio le forze dell’ex maggioranza di governo. Leu ha già annunciato di non essere disposta a sedersi in Consiglio dei Ministri con la Lega e per il M5S la presenza degli ex alleati di governo in maggioranza sarebbe una vera gatta da pelare. Così come per il Pd, lontano dalle posizione sovraniste e anti-europeiste del Carroccio.

Ma Salvini vorrebbe “lasciare agli altri le etichette”. “Fascista, comunista, europeista, io sono una persona pragmatica e concreta. Se con il professor Draghi si può parlare di taglio delle tasse per far respirare le persone e le imprese, io ci sto. Noi siamo mani, piedi, cuore e cervello in Europa ma naturalmente voglio un’Europa che difenda le imprese e l’agricoltura italiana“, ha affermato nel corso dell’intervista.

L’ex ministro dell’Interno ha dichiarato poi di non essere interessato a guidare nuovamente un dicastero, anche se da Via Bellerio fanno sapere che far parte dell’esecutivo con Salvini ministro sarebbe una condizione per appoggiare l’ex presidente della Bce. “Io ministro? Non abbiamo cominciato a pensare come Lega e con il professore Draghi a nomi e squadre. Ci vedremo martedì pomeriggio e porteremo le nostre idee. Ultima delle mie preoccupazioni è il toto ministri, aspettiamo le proposte del professor Draghi. Di sicuro non siamo per appoggi esterni o astensioni benevole”, ha dichiarato Salvini

“Io non faccio partire un governo per vendetta nei confronti di qualcuno e per togliermi soddisfazioni personali, io spero che si sommino i voti di tutte le forze che daranno vita a questo governo”, ha continuato, ammettendo però che ci saranno temi inevitabilmente divisivi, come la patrimoniale e quota 100. “L’impegno è che non ci sia l’aumento di nessuna tassa e la revisione Irpef al ribasso: questa potrebbe essere una mediazione utile al Paese non ai partiti”, ha detto.

“L’anno appena cominciato sarà economicamente e socialmente molto difficile. Il 31 marzo c’è lo sblocco dei licenziamenti e tanti imprenditori saranno costretti a rinunciare a qualche collaboratore, quindi toccare Quota 100 e alzare l’età pensionabile in un anno come questo, o il prossimo, mi sembrerebbe un errore clamoroso. Questo non significa che Quota 100 sarà una questione non negoziabile. Ci siederemo al tavolo con il professor Draghi e ne parleremo”, ha concluso.

Leggi anche: 1. Molinari (Lega): “Se entriamo nel governo vogliamo Salvini ministro” 2. Ecco cosa si nasconde dietro la svolta della Lega su Draghi: qual è il vero obiettivo di Matteo Salvini 3. Il Governo Draghi nasce sulla maggioranza giallorossa: per Salvini non c’è spazio (di Luca Telese)

CONSULTAZIONI, SECONDO GIRO: IL CALENDARIO COMPLETO

Ti potrebbe interessare
Politica / Roberto Gualtieri a TPI: "Io vicesindaco Raggi? Mai! Con lei a Roma ai 5S è andata male, non è stata all'altezza"
Politica / Roberto Gualtieri al TPI Fest: “Con Franco il ministero dell’Economia in buone mani”
Politica / Conte e Di Maio negano, ma ieri hanno litigato sulla giustizia: "Dove vuoi arrivare Giuseppe?"
Ti potrebbe interessare
Politica / Roberto Gualtieri a TPI: "Io vicesindaco Raggi? Mai! Con lei a Roma ai 5S è andata male, non è stata all'altezza"
Politica / Roberto Gualtieri al TPI Fest: “Con Franco il ministero dell’Economia in buone mani”
Politica / Conte e Di Maio negano, ma ieri hanno litigato sulla giustizia: "Dove vuoi arrivare Giuseppe?"
Politica / La tragicomica fuga del deputato di Fratelli d'Italia durante la bagarre alla Camera | VIDEO
Politica / Giustizia, tra i reati esclusi dall’improcedibilità manca il disastro ambientale. Europa Verde: “Rischio impunità”
Politica / Sulla giustizia Conte e i 5 Stelle si piegano a Draghi e dagli Usa applaudono Super Mario
Opinioni / La pericolosa deriva degli ultras di Draghi: “Se cade Mario, vogliamo i militari”
Politica / “Fascisti, vergognatevi”: Fratelli d’Italia occupa l’Aula contro il Green Pass, bagarre alla Camera
Politica / “Se cade Draghi, governo militare”: Marcello Sorgi su La Stampa lo ha scritto davvero
Politica / Giustizia, trovato l'accordo col M5S dopo una giornata di tensione in Cdm