Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Governo, consultazioni col Pd. Zingaretti: “Fiducia in Draghi”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 5 Feb. 2021 alle 16:28 Aggiornato il 5 Feb. 2021 alle 17:22
2
Immagine di copertina

Crisi di governo, le consultazioni di Mario Draghi con il Pd: diretta live

CONSULTAZIONI PD DIRETTA LIVE – Le consultazioni del premier incaricato Mario Draghi, volte allo sblocco della crisi (qui tutte le ultime notizie) e alla formazione di un nuovo governo, entrano nel vivo: alle 16,15, infatti, è la delegazione del Pd, guidata dal segretario Nicola Zingaretti, dal suo vice, Andrea Orlando e dai capigruppo di Camera e Senato, Graziano Delrio e Andrea Marcucci, a incontrare l’ex presidente della Bce per un colloquio interlocutorio.

IL PD INCONTRA DRAGHI: LA DIRETTA DELLE CONSULTAZIONI

Ore 17, 20Zingaretti: “Confermiamo la fiducia a Draghi”. Non dobbiamo cedere agli egoismi dobbiamo suscitare riscossa. “L’Italia ce la farà”, dice il segretario del Pd citando Ciampi dopo l’incontro con Draghi. Bisogna realizzare nuovo modello di sviluppo diverso da quello pre-pandemia. La sfida è davvero grande e faremo di tutto per aiutare il Paese a vincerla. Le proposte che abbiamo avanza a Draghi partono da necessità di una crescita fondata su sostenibilità ambientale e sociale, che comporta ancoraggio ancora maggiore all’Ue e all’amicizia euro-atlantica che può essere aiutata dall’elezioni di Biden. Centrale sarà la riforma del fisco, della giustizia, la semplificazione burocratica, la lotta contro le organizzazioni criminale. La crisi sta colpendo tutti, ma in particolare le donne e questo imporrà politiche di genere che mettano al centro il protagonismo femminile. Pensiamo che situazione sia molto difficile, ma siamo pronti a fare la nostra parte per difendere il nostro Paese.

Ore 16,20 – Iniziato incontro tra Draghi e Pd – È iniziato il colloquio tra il premier incaricato Mario Draghi e la delegazione del Pd guidata da Nicola Zingaretti. Crisi di governo: il calendario delle consultazioni di Mario Draghi

Dopo aver accettato con riserva l’incarico conferitogli dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Mario Draghi ha incontrato i presidenti di Camera e Senato, il premier uscente, Giuseppe Conte, e dato il via, nella giornata di giovedì 4 febbraio, alle consultazioni per la formazione di un nuovo esecutivo.

Il presidente del Consiglio ha iniziato il giro di incontri a Montecitorio con Azione-Più Europa – Radicali italiani, per poi proseguire con Maie, Centro Democratico, Idea e Cambiamo e minoranze linguistiche.

Le consultazioni sono riprese nella mattinata di venerdì 5 febbraio con il Gruppo per le Autonomie, Leu, Italia Viva e Fratelli d’Italia e termineranno, dopo l’incontro con il Pd, con Forza Italia. Nella mattinata di sabato 6 febbraio, gli ultimi incontri con le delegazioni di Lega e M5S.

Leggi anche: 1. Da Zingaretti a Di Maio fino a Speranza e Tajani: i big nella squadra di Draghi, ma resta l’incognita Lega / 2. Grillo blinda Conte: pronto un posto nella dirigenza del M5S (di M. Antonellis) / 3. Siete sicuri che sia una buona idea scaricare in una sola notte l’uomo che ci ha tenuti insieme nell’ora più buia?

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.