Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Come sono andate le Elezioni europee in Germania

Immagine di copertina

Germania risultati europee 2019 vincitore | Reazioni politiche | Affluenza | Seggi | Voti | Suddivisione | 

Germania risultati europee 2019 vincitore | Domenica 26 maggio 2019 la Germania ha votato per eleggere i suoi 96 eurodeputati. La grande sorpresa di queste elezioni è stato il successo dei Verdi, che è risultato essere il secondo partito, dopo Cdu-Csu, con il 20,7 per cento dei voti.

Quarto posto, dopo i socialdemocratici, per Afd, il partito di estrema destra affiliato di Matteo Salvini, che ottiene il 10,8 per cento dei consensi.

(Qui i risultati in tutti i paesi dell’Unione europea)

Le reazioni politiche

A commentare il risultato del voto è l’ex leader dell’Spd, Sigmar Gabriel, “Da domani nessuno può fare finta di niente. Quella di oggi è più di una sconfitta: adesso è in gioco l’esistenza politica della Spd. Tutto e tutti sono sul banco degli imputati”. Lo dice l’ex leader della Spd Sigmar Gabriel, che ha definito l’esito del voto per il suo partito “disastroso”.

Si dice invece soddisfatto il leader dell’AfD, Alexander Gauland. “Ci sarebbero stati problemi solo se il risultato non fosse stato a due cifre”, ha spiegato. “Andremo a Bruxelles per ridurre la Ue ai suoi compiti principali. Ora siamo forti con il nostro gruppo parlamentare”, ha detto.

Deluso invece il segretario generale della CDU Paul Ziemiak. “Non era il risultato che volevamo”, ha detto ribadendo che da parte del partito il sostegno allo spitzkandidat Manfred Weber “è stato al massimo” e che ora “bisogna lavorare per fare andare avanti la coalizione di governo”.

Germania risultati europee 2019 vincitore | Affluenza

Alle europee 2019 ha votato il 61,5 per cento dei cittadini tedeschi. Si tratta del miglior dato dal 1989. Rispetto al 2014, l’affluenza è cresciuta di più di 12 punti percentuali. Un dato più alto di quello medio dell’Ue, che si è attestato sul 50,95 per cento.

Germania risultati europee 2019 vincitore | I seggi guadagnati da ciascun partito

Il partito di Angela Merkel, la Cdu-Csu, si è attestato sul 28,7 per cento, risultando non solo il partito più votato in Germania, ma anche quello con più seggi in Europa, con 29 seggi.

Qui di seguito il numero dei seggi conquistati da ciascun partito:

  • CDU-CSU – (centro destra) 29 seggi
  • GRÜNEVerdi – 21 seggi
  • SPDSocialdemocratici – 16 seggi
  • AfD – Alternative für Deutschland (estrema destra) 11 seggi
  • DIE LINKE – (sinistra) – 5 seggi
  • FDP – (liberali) – 5 seggi
  • Die PARTEI – (populisti) – 2 seggi
  • FREIE WÄHLER – FREIE WÄHLER – 2 seggi
  • Tierschutzpartei – (animalisti) – 1 seggio
  • ÖDP – (ecologisti) – 1 seggio
  • PIRATEN – (pirata) – 1 seggio
  • FAMILIE(cattolici) – 1 seggio
  • VOLT – VOLT (europeisti) – 1 seggio

In questo grafico invece ci sono i voti di ciascun partito in percentuale:

Germania risultati europee 2019 vincitore | La suddivisione dei seggi per gruppi politici

La tabella qui sotto mostra i seggi di ciascun partito, e l’affiliazione degli stessi ai vari gruppi politici europei. La Cdu-Csu è il partito più numeroso dei popolari europei, che a loro volta sono il gruppo più numeroso del parlamento.

Qui una panoramica dei 96 seggi tedeschi, divisi per partito politico:

La figura di Manfred Weber

Candidato di maggiore spicco nel panorama tedesco è Manfred Weber, che è stato scelto dal Partito popolare europeo (Ppe) come pretendente per la carica di presidente della Commissione europea alle elezioni del 2019, che stabiliranno chi prenderà il posto di Jean-Claude Juncker.

Weber, secondo la procedura del candidato principale, dovrebbe essere eletto presidente qualora il suo partito dovesse ottenere più seggi alle elezioni al Parlamento europeo. (Qui abbiamo spiegato quali sono al momento le ultime proiezioni dei seggi al parlamento Ue).

Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Politica / Lettera aperta a Beppe Grillo da un’elettrice delusa: “L’ennesimo partito imborghesito non ci interessa”
Politica / Una poltrona per due: la strana coppia del Tesoro
Politica / “La riforma Cartabia non ha migliorato la Giustizia”
Politica / Cuperlo a TPI: “Caro Pd, non nascondiamo la polvere sotto al tappeto”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Vinco io il Congresso del Pd, lo dicono i numeri”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Dopo la politica mi darò al cinema, sogno di fare la regista”
Politica / Modello Bonaccini: ritratto di un uomo-immagine (di L. Telese)