Covid ultime 24h
casi +16.168
deceduti +469
tamponi +334.766
terapie intensive -36

Crede di citare Dante, in realtà è Topolino: la gaffe del neo sottosegretario leghista all’Istruzione

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 25 Feb. 2021 alle 16:29
7.1k
Immagine di copertina

“Chi si ferma è perduto, mille anni ogni minuto”. La citazione, riportata sul profilo del sottosegretario leghista all’Istruzione Rossano Sasso come una frase di Dante Alighieri proviene in realtà dal fumetto Topolino ed è stata pronunciata da un Dante apparso su un numero di più di settant’anni fa.

Si chiamava “L’Inferno di Topolino”, una serie dedicata alla Divina Commedia pubblicati fra il 1949 e il 1950 (con testo di Guido Martina e disegni di Angelo Bioletto). Protagonista come al solito era Mickey Mouse, nelle vesti del poeta fiorentino.

Sasso è uno dei nove segretari di schieramento leghista nel neonato governo Draghi. Insieme a lui: Lucia Borgonzoni ai Beni Culturali; Gian Marco Centinaio alle Politiche Agricole; Claudio Durigon al Mef; Vannia Gava sottosegretario alla Transazione ecologica; Nicola Molteni all’Interno; Alessandro Morelli viceministro alle Infrastrutture e Trasporti; Tiziana Nisini al Lavoro e Politiche Sociali; Stefania Pucciarelli alla Difesa.

Gli altri sottosegretari: la lista

Presidenza del Consiglio dei ministri (premier Mario Draghi)

  • Deborah Bergamini, Simona Malpezzi (rapporti con il Parlamento)
    Dalila Nesci (Sud e coesione territoriale)
    Assuntela Messina (innovazione tecnologica e transizione digitale)
    Vincenzo Amendola (affari europei)
    Giuseppe Moles (informazione ed editoria)
    Bruno Tabacci (coordinamento della politica economica)
    Franco Gabrielli (sicurezza della Repubblica)

Ministero degli Affari esteri (ministro Luigi Di Maio)

  • Marina Sereni – viceministro
  • Manlio Di Stefano
  • Benedetto Della Vedova

Ministero dell’Interno (ministro Luciana Lamorgese)

  • Nicola Molteni
  • Ivan Scalfarotto
  • Carlo Sibilia

Ministero della Giustizia (ministro Marta Cartabia)

  • Anna Macina
  • Francesco Paolo Sisto

Ministero della Difesa (ministro Lorenzo Guerini)

  • Giorgio Mulè
  • Stefania Pucciarelli

Ministero dell’Economia e delle Finanze (ministro Daniele Franco)

  • Laura Castelli – viceministro
  • Claudio Durigon
  • Maria Cecilia Guerra
  • Alessandra Sartore

Ministero dello Sviluppo economico (ministro Giancarlo Giorgetti)

  • Gilberto Pichetto Fratin – viceministro
  • Alessandra Todde – viceministro
  • Anna Ascani

Ministero della Salute (ministro Roberto Speranza)

  • Pierpaolo Sileri
  • Andrea Costa

Ministero dell’Istruzione (ministro Patrizio Bianchi)

  • Barbara Floridia
  • Rossano Sasso

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (ministro Roberto Cingolani)

  • Ilaria Fontana
  • Vannia Gava

Ministero dei Beni culturali (ministro Dario Franceschini)

  • Lucia Borgonzoni

Ministero alle Politiche agricole (ministro Stefano Patuanelli)

  • Francesco Battistoni
  • Gian Marco Centinaio

Ministero del Lavoro e Politiche sociali (ministro Andrea Orlando)

  • Rossella Accoto
  • Tiziana Nisini

Ministero Infrastrutture e Trasporti (ministro Enrico Giovannini)

  • Teresa Bellanova – viceministro
  • Alessandro Morelli – viceministro
  • Giancarlo Cancelleri

Leggi anche: 1. Governo Draghi: l’elenco completo dei sottosegretari e viceministri 2. Ecco cosa si nasconde dietro la svolta della Lega su Draghi: qual è il vero obiettivo di Matteo Salvini 3. L’impegno di Draghi per i più svantaggiati riguarda donne e giovani. Ma non i migranti

7.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.