Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Crede di citare Dante, in realtà è Topolino: la gaffe del neo sottosegretario leghista all’Istruzione

Immagine di copertina

“Chi si ferma è perduto, mille anni ogni minuto”. La citazione, riportata sul profilo del sottosegretario leghista all’Istruzione Rossano Sasso come una frase di Dante Alighieri proviene in realtà dal fumetto Topolino ed è stata pronunciata da un Dante apparso su un numero di più di settant’anni fa.

Si chiamava “L’Inferno di Topolino”, una serie dedicata alla Divina Commedia pubblicati fra il 1949 e il 1950 (con testo di Guido Martina e disegni di Angelo Bioletto). Protagonista come al solito era Mickey Mouse, nelle vesti del poeta fiorentino.

Sasso è uno dei nove segretari di schieramento leghista nel neonato governo Draghi. Insieme a lui: Lucia Borgonzoni ai Beni Culturali; Gian Marco Centinaio alle Politiche Agricole; Claudio Durigon al Mef; Vannia Gava sottosegretario alla Transazione ecologica; Nicola Molteni all’Interno; Alessandro Morelli viceministro alle Infrastrutture e Trasporti; Tiziana Nisini al Lavoro e Politiche Sociali; Stefania Pucciarelli alla Difesa.

Gli altri sottosegretari: la lista

Presidenza del Consiglio dei ministri (premier Mario Draghi)

  • Deborah Bergamini, Simona Malpezzi (rapporti con il Parlamento)
    Dalila Nesci (Sud e coesione territoriale)
    Assuntela Messina (innovazione tecnologica e transizione digitale)
    Vincenzo Amendola (affari europei)
    Giuseppe Moles (informazione ed editoria)
    Bruno Tabacci (coordinamento della politica economica)
    Franco Gabrielli (sicurezza della Repubblica)

Ministero degli Affari esteri (ministro Luigi Di Maio)

  • Marina Sereni – viceministro
  • Manlio Di Stefano
  • Benedetto Della Vedova

Ministero dell’Interno (ministro Luciana Lamorgese)

  • Nicola Molteni
  • Ivan Scalfarotto
  • Carlo Sibilia

Ministero della Giustizia (ministro Marta Cartabia)

  • Anna Macina
  • Francesco Paolo Sisto

Ministero della Difesa (ministro Lorenzo Guerini)

  • Giorgio Mulè
  • Stefania Pucciarelli

Ministero dell’Economia e delle Finanze (ministro Daniele Franco)

  • Laura Castelli – viceministro
  • Claudio Durigon
  • Maria Cecilia Guerra
  • Alessandra Sartore

Ministero dello Sviluppo economico (ministro Giancarlo Giorgetti)

  • Gilberto Pichetto Fratin – viceministro
  • Alessandra Todde – viceministro
  • Anna Ascani

Ministero della Salute (ministro Roberto Speranza)

  • Pierpaolo Sileri
  • Andrea Costa

Ministero dell’Istruzione (ministro Patrizio Bianchi)

  • Barbara Floridia
  • Rossano Sasso

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (ministro Roberto Cingolani)

  • Ilaria Fontana
  • Vannia Gava

Ministero dei Beni culturali (ministro Dario Franceschini)

  • Lucia Borgonzoni

Ministero alle Politiche agricole (ministro Stefano Patuanelli)

  • Francesco Battistoni
  • Gian Marco Centinaio

Ministero del Lavoro e Politiche sociali (ministro Andrea Orlando)

  • Rossella Accoto
  • Tiziana Nisini

Ministero Infrastrutture e Trasporti (ministro Enrico Giovannini)

  • Teresa Bellanova – viceministro
  • Alessandro Morelli – viceministro
  • Giancarlo Cancelleri

Leggi anche: 1. Governo Draghi: l’elenco completo dei sottosegretari e viceministri 2. Ecco cosa si nasconde dietro la svolta della Lega su Draghi: qual è il vero obiettivo di Matteo Salvini 3. L’impegno di Draghi per i più svantaggiati riguarda donne e giovani. Ma non i migranti

Ti potrebbe interessare
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale. La guida completa
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Ti potrebbe interessare
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale. La guida completa
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Politica / Perché la Cultura sarà importante per il prossimo sindaco di Roma
Politica / Prodi a Letta: “I diritti non bastano, il Pd faccia più proposte forti”
Politica / Green Pass, Letta: “Salvini su questi temi è irrilevante nel Governo, nemmeno la Lega lo segue”
Politica / Don Matteo della Mancia: Salvini ha scambiato i social per la realtà e si è perso per strada la Lega
Politica / Il candidato di centrodestra Bernardo agli alleati: "Datemi i soldi della campagna elettorale o mi ritiro"
Politica / Vittorio Feltri: “Il centrodestra è una coalizione del ca**o. A Milano vincerà Sala”