Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Briatore attacca Di Maio e Bellanova: “Draghi alle consultazioni con il bibitaro e quella con la terza media”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 5 Feb. 2021 alle 16:59 Aggiornato il 5 Feb. 2021 alle 17:25
5.1k
Immagine di copertina

Il post Instagram di Flavio Briatore su Mario Draghi e le consultazioni

Flavio Briatore ha pubblicato un post su Instagram su Mario Draghi. Nella didascalia l’imprenditore del Billionaire ha espresso il suo pensiero sulle forze politiche che stanno incontrando il premier incaricato per le consultazioni. L’attacco di Briatore è principalmente rivolto al Movimento 5 Stelle e in particolare al ministro degli Esteri Luigi Di Maio: “C’è un signore con Master al Massachussetts Institute of Technology, ex governatore della Banca d’Italia – ha esordito Briatore – consulente delle più importanti società del mondo, presidente del Financial Stability Board, professore ordinario in politica monetaria, membro del Board of Trustees di Princeton…”.

“Presidente per 8 anni della Banca Centrale Europea – ha continuato il noto imprenditore – che deve fare le consultazioni con il bibitaro, la Signora Pina, quello con la terza media, l’ex velina, la lavandaia, l’ex tronista, il dj, il diplomato alle scuole serale, l’odontotecnico”. Dopo aver enunciato il curriculum invidiabile di Draghi rispetto ai suoi interlocutori, Briatore ha concluso il post con una metafora: “È come se Michelangelo si mettesse a fare le consultazioni sulla pittura con quello che fa le strisce pedonali… Auguri a Mario Draghi”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Leggi anche: 1. Berlusconi telefona a Draghi: “Forza Italia c’è”. E il Quirinale è soddisfatto: entro la prossima settimana il governo sarà pronto; // 2. Consultazioni, Fratelli d’Italia dice no a Draghi. Meloni: “Sarà un governo di legislatura, non ci siamo. O votiamo contro o ci asteniamo”

5.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.