Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Retroscena: Comunali Roma, fonti Pd a TPI: “Col rimpasto di Governo il nostro candidato può essere un ministro”

Immagine di copertina

“Noi con il Pd siamo stati chiari. Basta prese in giro. Ci dicano qual è il perimetro della coalizione”. Ovvero? “Ovvero M5s sì o M5s no? Raggi sì o Raggi no?”. E soprattutto: “Qual è un candidato alternativo e migliore a Carlo Calenda?”. Così, a TPI, fonti di Italia Viva parlano della linea che porteranno domani al tavolo di coalizione del centrosinistra dedicato alla corsa al Campidoglio e ironizzano: “Se aspettiamo il Pd altro che 7 nani, arriviamo alla carica dei 101”.

Gli esponenti di Iv rimangono sulla linea portata avanti ormai da mesi e ora che Calenda, il leader di Azione, intervistato dall’Adnkronos, ha fatto sapere che da gennaio è pronto a partire con la campagna elettorale per la corsa a sindaco di Roma, i renziani spingono ancor di più: ”Sono tre mesi che Calenda è in campo, non possiamo aspettare i comodi del Pd o pensare di fare delle primarie quando addirittura si parla di spostare le elezioni amministrative a causa della pandemia”. Gli esponenti Iv rimarrebbero quindi fedeli all’impegno preso con Carlo Calenda e contrari a delle primarie fatte solo “per bloccare la sua candidatura”.

Insomma la palla, o forse meglio dire la patata bollente, sembrerebbe ora nelle mani del Partito Democratico. Ma a questo tavolo romano il Pd cosa ha intenzione di dire? “Domani, per noi, sarà una riunione di chiarimento politico. La nostra linea? L’abbiamo detto in tutte le salse: siamo per le primarie”, spiegano alcuni esponenti dem a TPI. E proseguono: “Se Calenda vorrà potrà partecipare ma ovviamente noi porteremo, come a tutte le primarie, il nostro candidato”.

Insomma, il partito di Nicola Zingaretti sembrerebbe optare la linea “vinca il migliore” e sul Movimento 5 Stelle e le critiche portate avanti dal partito di Renzi, fonti Pd specificano che ad oggi “la candidata del M5s è Virginia Raggi, quindi non è prevista nessuna apertura”. In ogni caso, da più parti nel centrosinistra, fanno notare un fatto non secondario: “La crisi di governo non è da sottovalutare” anzi “è la questione fondamentale”.

Secondo esponenti dell’attuale maggioranza, infatti, se si procedesse con il rimpasto light o con un governo Draghi alcune “personalità ora impegnate nei ministeri potrebbero liberarsi e pensare al Campidoglio”. Un ritorno all’ipotesi Gualtieri? “Ora come ora è difficile – sottolineano fonti di maggioranza – ma non è da escludere”.

Leggi anche: 1. Maurizio Costanzo: “Lavoro con Virginia Raggi, segue i miei consigli” / 2. Comunali a Roma, CasaPound cambia volto e si prepara a correre con Fratelli d’Italia / 3. Indiscrezione TPI: Roma, Bertolaso sempre più verso la candidatura a sindaco del centrodestra

Ti potrebbe interessare
Politica / Sulla giustizia nessuno sfiducerà Draghi. “Al massimo 15 contrari nel M5S”
Politica / Milano, il candidato sindaco di centrodestra ammette: “Porto la pistola con me in ospedale. Ne ho titolo”
Politica / Enrico Letta ringrazia Salvini: "Ha fatto bene a vaccinarsi"
Ti potrebbe interessare
Politica / Sulla giustizia nessuno sfiducerà Draghi. “Al massimo 15 contrari nel M5S”
Politica / Milano, il candidato sindaco di centrodestra ammette: “Porto la pistola con me in ospedale. Ne ho titolo”
Politica / Enrico Letta ringrazia Salvini: "Ha fatto bene a vaccinarsi"
Politica / Nel 2020 Italia Viva ha ricevuto donazioni per 900mila euro: ecco chi sono i finanziatori
Politica / La Lega vuole riaprire le discoteche: “C’è razzismo verso i giovani”
Politica / Salvini: "Le parole di Draghi sui vaccini? Ci sono rimasto male"
Politica / Mattarella bacchetta Governo e Parlamento: “Troppi decreti legge anomali, ora basta”
Politica / Dimissioni ministri M5S? Grillo infuriato per le parole di Dadone: "Beppe sta con Draghi"
Politica / Salvini si è fatto la prima dose di vaccino anti-Covid
Politica / Dadone: "Valutare con Conte ipotesi dimissioni ministri M5S"