Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Di Maio, le vacche chi le alleva? Giulio Cavalli commenta le notizie di oggi

Di Giulio Cavalli
Pubblicato il 13 Dic. 2019 alle 14:42 Aggiornato il 13 Dic. 2019 alle 14:43
30

.

Le notizie del giorno – di Giulio Cavalli

Solito veloce giro di notizie. Impossibile non parlare di Regno Unito, oggi che ci svegliamo con la Brexit più reale che mai. Il mito della sinistra che dovrebbe essere di destra in Italia continua a funzionare alla grande, Renzi in primis. Così si usano le elezioni in UK per bastonare gli avversari in cortile qui da noi.

Poi andiamo in Italia. Sul “mercato delle vacche”, come dice Di Maio dei senatori passati alla Lega rimane sempre il solito quesito: chi porta “le vacche” in Parlamento?

Emendamenti e progetti di investimento inviati dal presidente di Open Alberto Bianchi direttamente a Palazzo Chigi quando era premier Matteo Renzi. Mail sugli interventi sollecitati dagli imprenditori che avevano accettato di finanziare la Fondazione. Sicuro che vada tutto bene?

La ‘Ndrangheta in Val d’Aosta parlava con il presidente. Niente da dire?

Ci vogliono anche le notizie positive: un benefattore in coda paga le bollette a un uomo a cui avevano staccato le luci. Bella storia, molto natalizia, ma la dignità che dipende dalla carità è un pessimo segnale.

Leggi anche:

Regno Unito: trionfo dei Conservatori di Boris Johnson. Brexit ormai a un passo

Cosa succede ora dopo la vittoria di Boris Johnson

Cosa succede agli italiani che vivono nel Regno Unito dopo la vittoria di Boris Johnson

Tre motivi per cui nessun moderato britannico avrebbe potuto votare Corbyn (di Elisa Serafini)

Renzi, tu la sinistra l’hai sfasciata e ora sei al 4%. Vuoi davvero dare lezioni a Corbyn? (di Giulio Cavalli)

30
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.