Def, Gusmeroli (Lega) a TPI: “Un disastro su tutta la linea: non c’è nulla per la crescita”

Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona e deputato della Lega, critica la nota di aggiornamento al Def approvata ieri dal governo

Di Anna Ditta
Pubblicato il 1 Ott. 2019 alle 18:23 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 19:25
219

Def, Gusmeroli (Lega): “Un disastro su tutta la linea: non c’è nulla per la crescita”

“Non è assolutamente certo che l’Iva non aumenterà. Non c’è nulla per la crescita. Il taglio del cuneo fiscale? Stiamo parlando di 20 euro, è quasi un insulto”. Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona e deputato della Lega, vicepresidente della Commissione finanze, in una video intervista a TPI è critico nei confronti della nota di aggiornamento al Def approvata ieri durante il Consiglio dei ministri (qui le dichiarazioni di Conte e Gualtieri in conferenza stampa).

“Fino al giorno prima litigavano perché non riuscivano a far quadrare i conti”, sostiene Gusmeroli. “Alla fine hanno messo lì 7 miliardi da recupero dell’evasione, giusto per andare avanti, per risolvere il problema delle clausole di salvaguardia per due o tre settimane, quando dovranno presentare veramente la manovra. Quindi per ora non mi sembra proprio che siano riusciti a chiudere l’operazione di sterilizzazione delle clausole Iva”.

“Un disastro su tutta la linea”, osserva il deputato leghista. “Nessuna manovra per la crescita, e noi ne avremmo veramente avuto bisogno. Un brutto approccio per un governo raffazzonato in cui stanno solo litigando”.

Gusmeroli ha commentato anche la proposta del referendum sulla legge elettorale presentata dalla Lega e la questione dei crocifissi nelle scuole, dopo che il ministro Fioramonti si è detto contrario.

“Fioramonti sta facendo un disastro dopo l’altro: prima ha pensato di tassare le merendine per ristrutturare le scuole, ora fa un’altra proposta surreale. Pensi al bene della scuola e non a fare proposte che non stanno né in cielo né in terra in un paese profondamente cattolico”.

Referendum legge elettorale, Calderoli (Lega) a TPI: “Forconi se fanno i furbi con lo stop in Parlamento”

“Ecco perché le lobby vogliono impedire la tassa sulle merendine che ho proposto”: il ministro Fioramonti parla a TPI

219
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.