Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Qui Radio Colle, ultimatum di Mattarella ai partiti: “Datemi una soluzione entro stasera o faccio io” (di M. Antonellis)

Immagine di copertina
Sergio Mattarella Credits: ANSA

Qui Radio Colle: 1) Il Quirinale fa sapere che è irritato e deluso perché i partiti dopo tutti questi giorni di esplorazione ancora non hanno trovato una soluzione. 2) Fa anche sapere che se toccherà al Capo dello Stato trovare una soluzione e formare un governo i partiti non toccheranno più palla (a cominciare dal Recovery). 3) In ogni caso al Quirinale prenderanno una decisione definita entro la fine della settimana

Al momento la soluzione della crisi ancora non c’è: gli argomenti divisivi rimangono tutti sul tappeto, dal Mes alle politiche sul lavoro, la sanità, le infrastrutture e persino il capitolo riforme con i renziani che vorrebbero una bicamerale dedicata, la cui guida potrebbe essere affidata all’opposizione. Insomma, la strada per un nuovo governo Conte è ancora in salita anche se i dem che siedono al tavolo delle trattative a microfoni spenti giurano che si chiuderà proprio sul Conte Ter “entro oggi o al massimo domani”. Sarà.

QUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA CRISI DI GOVERNO: LA DIRETTA

Intanto, però, monta l’irritazione del Colle per il protrarsi della situazione. La grande paura è che “l’eterno gioco del cerino finisca con i protagonisti che si bruciano le dita”: questo il refrain che circola ai piani altissimi del Quirinale dove la preoccupazione aumenta di ora in ora.

La delusione si taglia con il coltello al Quirinale: “Mattarella aveva chiesto a Fico di fargli sapere entro stasera se c’era la possibilità di incaricare un presidente del consiglio (il quale dovrà svolgere le sue trattative sui ministeri-condiviso dalle forze che hanno già espresso l’intendimento di fare insieme il governo). Se questo non accade, non ci sono proroghe”, avvertono dal Colle. La domanda è molto semplice, spiegano dal Quirinale: Renzi accetta l’incarico a Conte con cui trattare per i ministri? Questo è il lavoro che doveva svolgere Fico. E per rispondere a questa domanda i giorni che gli sono stati concessi sono anche eccessivi.

Il timore è che i partiti, continuando a girare a vuoto di tavolo in tavolo, non producano nessun risultato concreto e “costringano” poi il Colle, a togliere le castagne dal fuoco per tutti. Ancora una volta. Ma se così fosse, stavolta per i partiti non sarebbe indolore: “Non toccheranno più palla e non avranno più alcuna voce in capitolo” spiegano dal Quirinale. Insomma, si scordassero il “potere di veto”.

In ogni caso, poi, la volontà del “capo” (così chiamano confidenzialmente il Presidente i collaboratori più stretti) è quella di prendere una decisione definitiva (qualunque essa sia, dal governo istituzionale o del presidente financo alle eventuali elezioni anticipate) entro la fine di questa settimana. Non un giorno di più. La deadline è fissata.

Leggi anche: 1. Conflitto d’interenzi (di Giulio Gambino) / 2. La sfida di Fico: far tornare Renzi e Conte al dialogo. Ma ci sono anche altri scenari aperti/ 3. “Conte avvisa il M5S: se cado c’è Draghi”, ma il Quirinale e Palazzo Chigi smentiscono / 4. Renzi ha due ministri nel mirino e punta a Mario Draghi: il vero obiettivo del leader di Iv

5. Marta Cartabia premier? “Ecco le mie tre priorità per affrontare crisi e pandemia” / 6. Così la crisi può cambiare la corsa al Quirinale (di Stefano Mentana) / 7. Il rientro di Renzi nel governo è un cavallo di Troia contro Pd e M5S (di Luca Telese) / 8. Conte l’impolitico (di Luca Serafini)

Ti potrebbe interessare
Politica / “Draghi figlio di papà, non capisce un ca**o”: polemica per le parole di Travaglio
Politica / Giustizia, Di Maio e Letta obbediscono a Draghi: Conte avrà un contentino e darà l'ok alla riforma
Politica / Giorgia Meloni si è vaccinata: prima dose allo Spallanzani di Roma
Ti potrebbe interessare
Politica / “Draghi figlio di papà, non capisce un ca**o”: polemica per le parole di Travaglio
Politica / Giustizia, Di Maio e Letta obbediscono a Draghi: Conte avrà un contentino e darà l'ok alla riforma
Politica / Giorgia Meloni si è vaccinata: prima dose allo Spallanzani di Roma
Politica / Milano, Gino Strada sul candidato sindaco con la pistola: “Arma in ospedale? Chiamerei guardia psichiatrica”
Politica / Rai, il centrodestra diviso ha consegnato Viale Mazzini al Pd: ora Draghi è costretto a mediare
Politica / Mille euro di bonus vacanze per chi si vaccina: la proposta di un deputato di Forza Italia
Politica / L’ex sottosegretario di Prodi in piazza contro il Green Pass: “Sono complottologo”
Politica / Brunetta: “Vorrei il vaccino obbligatorio per i dipendenti pubblici”
Politica / A settembre si rischia ancora la Dad: dai vaccini ai trasporti, i nodi irrisolti. "È già tardi"
Politica / Sulla giustizia nessuno sfiducerà Draghi. “Al massimo 15 contrari nel M5S”