Crisi di governo, Grillo scrive ai 5 Stelle: “Salvini è uno sceriffo in fuga e attenzione a Renzi: è un avvoltoio”

Il post del fondatore del Movimento 5 stelle

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 12 Ago. 2019 alle 12:48 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 19:51
0
Immagine di copertina
Beppe Grillo

Crisi di governo, Grillo: “Salvini è uno sceriffo in fuga”

Crisi di governo, Grillo lancia una doppia metafora sul suo blog BeppeGrillo.it, il fondatore del movimento 5 stelle che interviene in questo modo nella difficile giornata della crisi di governo. “Lo sceriffo è in fuga dalla città, attraversa a gran velocità gli stati del Sud accolto da un oceano di fischi”, è l’incipit del post. L’evidente riferimento è al leader della Lega Matteo Salvini, “in tour” nelle regioni del Sud per l’iniziativa della Lega “Estate italiana”.

“Ma come scappi dal tuo dovere cercando rifugio qui… per chi ci hai preso sceriffo?”, prosegue Grillo. “Molti hanno addirittura disseppellito il vaffanculo in Sicilia, così, senza passare dal suo ufficio, è in corsa a chiedere mezzi all’ex cavaliere disarcionato (del porco non si butta via niente)”. L’ex comico parla delle contestazioni che Grillo ha subito a Catania da parte di elettori del Movimento 5 stelle.

La reazione di Salvini, secondo Grillo, è stata quella di correre ai ripari con un accordo col centrodestra, sperando di raccogliere quanti più voti possibili proprio nelle regioni del Sud, territorio a rischio per il partito del ministro dell’Interno.

Grillo: “E Renzi un avvoltoio”

“Intanto volano degli avvoltoi di nuova generazione: gli avvoltoi persuasori. È una nuova specie di sciacallaggio: invece di aspettare la fine cercano di convincerti che è già avvenuta. Non sono elevati, non volano neppure. In realtà strisciano veloci fra gli scranni”. Questa volta oggetto del simbolismo sulla crisi di governo di Grillo è Matteo Renzi. L’ex segretario del Pd ha lanciato un’Opa su un’alleanza con il M5s per un “governo no tax” che permetta di approvare la manovra economica nei tempi e di arrivare al voto almeno in primavera.

La proposta ha spaccato il Pd e, anche solo come ipotesi, fa tremare anche il Movimento 5 stelle.

Grillo mette in guardia i suoi e suggerisce che la soluzione sia semplicemente ritrovare l’unità: “È soltanto un’illusione, nient’altro che un’illusione dovuta alla calura. Quando queste defezioni e quelle allucinazioni saranno passate basta farsi trovare uniti e parlare unicamente con gente elevata e non in caduta libera”.

La risposta di Renzi a Grillo

Qui tutte le ultime news sulla crisi di governo

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.