Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Covid, “Gli infetti sono 5. No, 8”. Corre la paura nelle chat WhatsApp dopo la notizia dei due senatori positivi

Immagine di copertina
Un senatore entra a Palazzo Madama. Credir: MAURIZIO BRAMBATTI/ANSA

Il Coronavirus manda nel panico la politica

Il Covid manda nel panico la politica. Alle 10 di ieri, mercoledì 30 settembre, rimbalza la notizia che la seduta della commissione Bilancio in Senato, impegnata sul decreto Agosto, è stata sconvocata causa Covid. Inizia a diffondersi il tam tam. E più tardi si scopre che due senatori del gruppo Movimento 5 Stelle, Francesco Mollame e Marco Croatti, sono risultati positivi al tampone per il Coronavirus.

Da lì scatta la corsa all’infermieria. I senatori si precipitano a fare tamponi. E corre la paura nelle chat. Il panico contagia anche la Camera dei Deputati dove si sospettano casi Covid. “Dai miei calcoli i positivi a Montecitorio sono una dozzina” sono le parole di un leghista riportate nel retroscena di Monica Guerzoni sul Corriere della Sera. E ancora: “È grave che sia a Montecitorio che a Palazzo Madama i dipendenti siano stati fatti tornare tutti in presenza. Che fine ha fatto lo smart working?”, si chiede un deputato.

Le fonti ufficiali dicono che i senatori positivi sono due, eppure nelle chat WhatsApp di Palazzo Madama corrono a razzo altri numeri. C’è chi parla di 5 contagiati del M5S, chi si spinge fino a 8 e chi tiene sottolineare che altri partiti sono coinvolti. Sempre sul Corriere si legge: “Pare che i positivi siano i 5, ma il numero potrebbe essere in aumento”. È il messaggio che rimbalza nelle chat dei dipendenti iscritti ala Cgil. Oggi al Senato si torna al lavoro perché i tempi del decreto Agosto sono strettissimi: la scadenza è il 13 ottobre. Ma la preoccupazione resta.

Leggi anche: Coronavirus, positivi i due senatori M5S Mollame e Croatti. Tamponi per tutto il gruppo
Ti potrebbe interessare
Politica / Dall’ultracattolico Pillon a Di Maio, Paragone, Sgarbi e Bonino: promossi e bocciati alle urne
Economia / Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”
Politica / Come non hanno votato i giovani: i dati sull’astensionismo
Ti potrebbe interessare
Politica / Dall’ultracattolico Pillon a Di Maio, Paragone, Sgarbi e Bonino: promossi e bocciati alle urne
Economia / Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”
Politica / Come non hanno votato i giovani: i dati sull’astensionismo
Politica / Lettera di un segretario di Circolo Pd: “Rimettere in discussione tutto, dobbiamo dire al Paese chi siamo”
Politica / La stampa spagnola: “Il padre di Giorgia Meloni fu condannato per traffico di droga”
Politica / Governo, l’ultimatum della Lega: “Appoggio esterno se Salvini non avrà il Viminale”
Politica / Meloni: "Non credete alla bugie, lavoriamo a squadra di livello"
Politica / La Russa a Fratoianni: “Sei un comunista italiano”. La replica: “Meglio che fascista, sempre”
Politica / Migranti sbarcati in Calabria, Salvini: “Serve qualcuno che difenda i confini, qualche idea ce l’abbiamo”
Politica / Governo: “Draghi non ha stretto alcun patto a garanzia Meloni in Ue”