Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Il ragazzo del citofono agirà per vie civili contro Matteo Salvini

Immagine di copertina

Lo ha lasciato intendere Cathy La Torre, l'avvocato del minorenne, che vive al quartiere Pilastro di Bologna

Citofonata Salvini: il ragazzo agirà per vie civili contro il leader della Lega

Il ragazzo vittima della citofonata di Salvini al quartiere Pilastro di Bologna agirà per vie civili contro il leader della Lega.

A rivelarlo è il suo legale Cathy La Torre.

Bologna, Salvini citofona a casa di un tunisino: “Lei spaccia?”

“Stiamo agendo in tutte le sedi competenti perché riteniamo che il nostro assistito abbia subito una grave violazione della sua privacy, della reputazione, della dignità e della vita privata. Non è nostra intenzione far passare chi non è vittima come vittima, perché l’unica vittima in questa circostanza è un ragazzo ingiustamente accusato e ingiustamente molestato presso la propria abitazione”.

“Agiremo nei confronti di Salvini come avremmo agito nei confronti di qualsiasi cittadino” ha aggiunto poi l’avvocato.

L’intenzione della legale sarebbe, dunque, quella di intentare una causa civile e non di presentare una denuncia penale. Per ora, però, non risulta che sia stato aperto alcun fascicolo sulla vicenda.

Citofono Salvini, parla a TPI il ragazzo tunisino: “Ho denunciato, non so perché dicono che spaccio” | VIDEO

Intanto, nella mattinata di martedì 28 gennaio, si è diffusa la notizia che il video della citofonata di Salvini a Bologna è stato rimosso dal profilo Facebook del leader della Lega perché “incita all’odio”.

Il video di Matteo Salvini al citofono è stato rimosso da Facebook: “Incita all’odio”

La stessa La Torre ha commentato la decisione del social network sul suo profilo Facebook.

“Quel video ha devastato la vita di Yassin, incensurato, 17enne italiano e giocatore di calcio, si è ritrovato in tutta Italia bollato come ‘lo spacciatore’” ha scritto la legale.

“La rimozione del video non riparerà tutto questo. E Matteo Salvini sarà chiamato a rispondere delle sue responsabilità per le vie previste dalla legge. Ma è un segnale comunque straordinario. È una vittoria. Ma è solo la prima”.

Leggi anche:
“Lei spaccia?”. Salvini che citofona a casa di un tunisino è il vero punto di non ritorno (di L. Telese)
Se Salvini può citofonare sentendosi uno sceriffo la colpa è nostra: ormai tutto è permesso (di L. Tosa)
L’avvocato a TPI: “L’ex ministro potrebbe essere denunciato, 4 ipotesi di reato” per aver citofonato al tunisino
Ti potrebbe interessare
Politica / Carcere per i clienti delle prostitute e per chi si apparta in auto: la proposta di legge di Fratelli d’Italia
Politica / Zelensky a Sanremo, da Calenda a Conte si allarga il fronte dei politici contrari
Politica / Revelli a TPI: “Meloni sta realizzando una rivoluzione conservatrice mai riuscita a nessuno in Italia”
Ti potrebbe interessare
Politica / Carcere per i clienti delle prostitute e per chi si apparta in auto: la proposta di legge di Fratelli d’Italia
Politica / Zelensky a Sanremo, da Calenda a Conte si allarga il fronte dei politici contrari
Politica / Revelli a TPI: “Meloni sta realizzando una rivoluzione conservatrice mai riuscita a nessuno in Italia”
Politica / Il ministro Valditara premia il merito degli amici suoi
Politica / Giorno della memoria, Meloni: “La Shoah rappresenta l’abisso dell’umanità”
Politica / Cannabis, il botta e risposta tra Schlein e Salvini sulla legalizzazione
Politica / Decreto Ong: così la Lega punta a far tornare i Decreti Sicurezza
Politica / La Camera blinda la legge sull’aborto: votato un ordine del giorno in difesa della Legge 194
Politica / Caso Regeni, Tajani ribadisce la volontà dell’Egitto di collaborare: “Nessun tentennamento”
Politica / Mattarella al nuovo Csm: “L’indipendenza della magistratura è un pilastro della nostra democrazia”