Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Cagliari, spunta la proposta per creare un ‘cimitero dei feti’: è polemica

Immagine di copertina

Una mozione di Fratelli d'Italia apre lo scontro politico

Cagliari, la proposta per un ‘cimitero dei feti’

Sta suscitando polemiche a Cagliari la proposta di destinare uno spazio del cimitero della città ai bambini mai nati, denominato cimitero degli angeli. Ad avanzarla con una mozione è stata una consigliera comunale di Fratelli d’Italia con il sostegno di diversi consiglieri della maggioranza. La proposta riguarda in particolare un registro e un’area per i piccoli non nati per seppellire gli embrioni anche al di sotto delle 20 settimane di gestazione.

Le critiche non si sono fatte attendere. Dodici consiglieri di centrosinistra hanno fatto le barricate, sottolineando che le sepolture potrebbero essere autorizzate “anche senza richiesta dei genitori”.

Il caso è poi diventato nazionale con l’attacco del deputato M5S Mario Perantoni, che ha dichiarato: “La maggioranza di centrodestra forse non avendo nessuna buona proposta per il futuro della città, vuole istituire un ‘cimitero dei feti’. Io sono scioccato da questa assurda idea. Ricordo che in Italia l’interruzione volontaria della gravidanza è regolata da una buona legge dello Stato ed è un diritto delle donne”.

La polemica

La mozione, oggi non ancora inserita all’ordine del giorno per la discussione in aula, ha come prima firmataria Stefania Loi di Fratelli d’Italia.

Le proposte più importanti riguardano proprio il trattamento per gli embrioni di presunta età di gestazione dalle 20 alle 28 settimane e per quelli di età ancora inferiore, non dichiarati morti dall’ufficiale di Stato civile.

Emilia Romagna, l’incredibile gaffe della candidata leghista Borgonzoni: sbaglia i confini della regione | VIDEO

I consiglieri di centrosinistra hanno spiegato: “La legge in vigore, il Dpr 285 del 1990 ‘Approvazione del regolamento di polizia mortuaria’ prevede che i prodotti del concepimento (quelli di età presunta al di sotto delle 20 settimane) e i prodotti abortivi (dalle 20 alle 28 settimane) vengano trattati dalle strutture sanitarie come rifiuti speciali, a meno che i genitori non facciano esplicita richiesta all’azienda sanitaria regionale per il trasporto e il seppellimento, facendosi anche carico delle spese. La mozione invece propone che ‘il seppellimento debba avvenire anche in assenza di detta richiesta’ e a spese del Comune di Cagliari. Crediamo che tali proposte, oltre che essere contrarie alla legge vigente, costituiscano un’inopportuna intromissione nelle scelte individuali, spesso sofferte e dolorose e dipendenti da condizioni economiche, sociali, sanitarie e comunque sempre personali e intime”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Via libera del Cdm al Dl fisco, il governo si spacca sul reddito di cittadinanza
Politica / Il candidato romano di Meloni a Tor bella monaca che non rinnega "camicia nera e saluto romano"
Politica / Indiscreto: Merkel offre a Draghi lo scettro d’Europa
Ti potrebbe interessare
Politica / Via libera del Cdm al Dl fisco, il governo si spacca sul reddito di cittadinanza
Politica / Il candidato romano di Meloni a Tor bella monaca che non rinnega "camicia nera e saluto romano"
Politica / Indiscreto: Merkel offre a Draghi lo scettro d’Europa
Politica / L’ultimo volo di Alitalia, il sindaco di Fiumicino al gate: “Ita non ha visione e nessuno pensa ai lavoratori dell’indotto”
Politica / Chi flirta col Ventennio: ecco chi sono i nostalgici imbucati tra Lega e Fratelli d’Italia
Cronaca / Scontro Salvini-Letta sul Green Pass: “Semplificare vita ai non vaccinati”. Il leader Pd: “Non cedere su regole”
Politica / Draghi irritato con Lamorgese per la circolare sui tamponi gratis ai portuali di Trieste
Cronaca / Scontri a Roma, Lamorgese: “Nessun arresto per evitare rischi”. Meloni attacca: “È strategia della tensione”
Politica / Salvini incontra Draghi: “Sono preoccupato per il Paese, deve guidare la pacificazione nazionale”
Politica / CasaPound sta con Forza Nuova: “No allo scioglimento, non torniamo alla Santa Inquisizione”