Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Cacciari sbotta in diretta tv con Lilli Gruber: “Basta con le pu*****te su Salvini” | VIDEO

Di Marco Nepi
Pubblicato il 7 Ott. 2020 alle 08:00 Aggiornato il 7 Ott. 2020 alle 08:15
348

Massimo Cacciari: “Basta con le pu*****te su Salvini”

Massimo Cacciari attacca il governo durante il programma condotto da Lilli Gruber, Otto e Mezzo. “Il governo deve finirla con queste putt***te secondo cui se ci fosse stato Matteo Salvini a Palazzo Chigi ci sarebbe stata un’ecatombe”, ha affermato Cacciari commentando la gestione dell’epidemia da Coronavirus da parte dell’esecutivo. A pronunciare la frase riportata dal filosofo ex sindaco di Venezia era stato il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti.

Nel corso della puntata Cacciari si è anche detto contrario alla proroga dello stato di emergenza che il Parlamento dovrebbe votare oggi alla Camera. “È mai possibile che c’è bisogno di uno stato di emergenza dal punto di vista politico ed istituzionale per dire alla gente di mettere la mascherina? Ma scherziamo? Tutto passa dalla presidenza del Consiglio per una mascherina. Da 30 anni a questa parte ogni volta che viviamo un’emergenza si verifica un accentramento di potere”, ha detto il filosofo.

Leggi anche: 1. Covid, Speranza presenta il nuovo Dpcm: “Mascherine all’aperto anche con gli amici”. Ma alla Camera manca il numero legale / 2. Coronavirus, il virologo Caruso: “Serio rischio lockdown al Sud Italia” / 3. Coronavirus, i 4 scenari per la seconda ondata secondo gli scienziati del Cts

4. Mascherine all’aperto: ecco dove non sono obbligatorie / 5. All’ospedale Cotugno di Napoli esauriti i posti Covid, il direttore a TPI: “Più preoccupato ora che a marzo” / 6. Covid, Cartabellotta: “Di questo passo, a Natale 1.000 in terapia intensiva e 12mila in ospedale”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

348
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.