Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Beirut, le chat del Pd dopo la gaffe di Di Stefano (M5S): “Ma come si fa a continuare a governare con questi?”

Immagine di copertina

Le chat del Ps sulla gaffe di Di Stefano svelate da Matteo Richetti

La gaffe di Manlio Di Stefano non è passata inosservata, e dalle prime ore di oggi, mercoledì 5 agosto, sui social è esplosa l’ironia. In molti hanno mostrato una vena d’indignazione per il ruolo ricoperto da Di Stefano, sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, che ha scambiato il Libano devastato dalle esplosioni di martedì 4 agosto a Beirut, con la Libia. E così il suo messaggio di solidarietà agli abitanti della città sotto sopra è stato erroneamente rivolti ai “libici”, invece che ai “libanesi”. “Con tutto il mio cuore mando un abbraccio ai nostri amici libici”, ha scritto il sottosegretario, con tanto di hashtag #Libia.

Di Stefano (o il suo staff di comunicazione) non ha fatto in tempo a sostituire il tweet che gli utenti dei social avevano già condiviso i dovuti screenshot. E le scuse e rettifiche dell’esponente M5S, numero due della Farnesina, non sono bastate a placare le polemiche. Il Senatore di Azione Matteo Richetti ha scritto su twitter che le sue chat sono intasate da ex colleghi del Pd che si chiedono: “Ma come si fa a continuare a governare con questi?”.

Leggi anche: 1. Beirut, la gaffe del sottosegretario agli Esteri M5s Di Stefano: “Un abbraccio agli amici libici” 2. Libano: devastante esplosione al porto di Beirut. Le impressionanti immagini della deflagrazione 3. Libano, ferito un militare italiano in un’esplosione al porto di Beirut 4. Libano, esplosione al porto di Beirut: incidente o attentato? Tutte le ipotesi

Ti potrebbe interessare
Politica / Matteo Piantedosi: chi è il prefetto di ferro in pole per il Viminale
Politica / Aboubakar Soumahoro a TPI: “Sono un patriota, dobbiamo riappropriarci di questa parola”
Politica / De Micheli a TPI: “Mi candido perché ho la voglia di cambiare. Parlare solo di alleanze significa essere subalterni”
Ti potrebbe interessare
Politica / Matteo Piantedosi: chi è il prefetto di ferro in pole per il Viminale
Politica / Aboubakar Soumahoro a TPI: “Sono un patriota, dobbiamo riappropriarci di questa parola”
Politica / De Micheli a TPI: “Mi candido perché ho la voglia di cambiare. Parlare solo di alleanze significa essere subalterni”
Politica / Pd, al via la direzione nazionale. Letta: “Nati per stare all’opposizione, mai più governi di salvezza”
Politica / Pnrr: è scontro tra Draghi e Meloni. La leader FdI: “Siamo in ritardo”, ma il premier smentisce
Politica / Salvini insiste per il Viminale ma apre ad altre cariche di “alto profilo”
Politica / Governo, Meloni: “Sì ai tecnici. Non mi farò imporre nomi che non siano all’altezza del compito”
Politica / Governo, FdI: “Nessun veto sul ritorno di Matteo Salvini al Viminale”
Politica / Meloni a Zelensky: “Pieno sostegno alla causa della libertà del popolo ucraino”
Politica / Lega: “Pieno mandato a Salvini”. Il Carroccio punta sui ministeri dell’Interno e dell’Agricoltura