Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:46
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Opinioni

Ieri facevate i razzisti coi migranti, oggi con gli italiani infetti: imparate a vivere senza un nemico

Immagine di copertina

Il razzismo cambia forma ma ha sempre le stesse facce e sempre gli stessi argomenti: i nemici sono i disperati, i poveri e comunque quelli che si ritrovano in difficoltà come ci si ritrova in difficoltà spesso per i casi della vita. La lunga linea rossa del razzismo italiano, quello che si era incendiato decenni fa contro i terroni che erano il bersaglio preferito della Lega, in questi giorni sta compiendo il suo giro immenso e tornando a casa, pronto ancora a esacerbare il confronto tra le regioni italiane in una guerra intestina che era stata interrotta dai migranti e dal pericolo che arrivava da lontano. È il sud contro il nord, a parti invertite, con il nord che questa volta si ritrova a fare i conti con il personaggio dell’oppresso a causa dei focolai di Coronavirus e a causa della pessima e allarmistica comunicazione di certa sua classe dirigente.

Esultano quelli del Sud (alcuni, ovviamente, i razzisti) tutti fieri di vedere l’antico oppressore ora nella parte della vittima e si augurano che quelli là stiano a casa loro senza venirli a infettare. Se ci pensate è un sentimento che non è mai mancato in questi ultimi anni: si è passati dall’odio contro i terroni che ci rubavano il lavoro e che imbarbarivano i nostri costumi all’odio per gli albanesi che ci rubavano il lavoro e imbarbarivano in nostri costumi all’odio per i rumeni che ci rubavano il lavoro e imbarbarivano i nostri costumi all’odio per gli immigrati che ci rubano il lavoro e imbarbariscono i nostri costumi per arrivare all’odio verso il settentrione che si ritrova malato e infetta i nostri costumi.

È la dimostrazione semplice semplice che nel momento in cui c’è il razzismo possono cambiare semplicemente i nemici ma il sentimento pervade costantemente una parte consistente del Paese. Si potrebbe sperare, sarebbe l’unica notizia buona, che almeno il tutto serva da lezione: vuoi vedere che ora che i settentrionali si ritrovano nelle parti delle vittime imparano cosa significhi essere semplicemente in una parte sfortunata del mondo al di là dei meriti e dei demeriti? Ma non funzionerà, no. C’è solo da aspettare che arrivi un nuovo nemico, che sia un rifugiato o un nuovo virus, per accorgersi che al massimo potremo assistere all’ennesima deviazione, solo quella. Un’inversione di marcia è troppo sperare, per ora, finché non sopraggiunge la coscienza.

Leggi anche:
  1. Coronavirus, italiani vade retro: quando la paura del contagio sconfina nel razzismo 2. Il genio della settimana: Attilio Fontana e il suo allarmismo da paura (di Giulio Cavalli)
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 143.898 casi e 378 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 13,7%
Cronaca / Milano, perde il dito durante un tentativo di furto e manda l’amico a recuperarlo: ladro identificato dalla polizia
Cronaca / Morte Camilla Canepa, i medici sapevano del vaccino AstraZeneca ma non lo scrissero nella cartella clinica
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 143.898 casi e 378 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 13,7%
Cronaca / Milano, perde il dito durante un tentativo di furto e manda l’amico a recuperarlo: ladro identificato dalla polizia
Cronaca / Morte Camilla Canepa, i medici sapevano del vaccino AstraZeneca ma non lo scrissero nella cartella clinica
Cronaca / Giuliano Ferrara colpito da infarto: il giornalista ricoverato in condizioni gravissime
Cronaca / Prestipino, ladri in casa mentre vota a Montecitorio: “Non avrete vita facile”
Cronaca / Disturbi psichiatrici, raddoppiati i casi tra gli adolescenti, gli esperti avvertono: “Intervenire”
Cronaca / Emanuele Filiberto: “I gioielli di Casa Savoia? Andremo fino alla Corte Europea”
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record