Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Figlio di due donne, il Viminale nega l’iscrizione all’anagrafe. La Lega: “Capriccio ideologico”

Immagine di copertina

Il ministero dell’Interno ha negato la trascrizione dell’atto di nascita all’anagrafe del Comune di Bari del figlio di due donne nato in Inghilterra, nel Regno Unito.

Le motivazioni della decisione del Viminale sono state riportate dall’avvocatura di Stato: “La cittadinanza italiana si acquista iure sanguinis, per nascita da padre o da madre cittadini italiani, quindi un bambino partorito all’estero da madre britannica, anche se unita civilmente con una donna italiana, non può ottenere la cittadinanza ed essere iscritto nell’anagrafe dei cittadini italiani”.

Le due donne erano arrivate ad un passo dall’iscrizione all’anagrafe italiana del loro figlio, la quale rappresentava finalmente una vittoria guadagnata a seguito di una lunga battaglia.

La storia delle due mamme è infatti iniziata nel 2017 quando le donne, una inglese e l’altra italiana, hanno richiesto tramite ambasciata di iscrivere il loro figlio – figlio biologico della donna inglese – all’anagrafe del comune pugliese in modo tale da far ottenere la cittadinanza italiana al bambino.

Dopo un primo rifiuto da parte del Comune e un successivo ricorso, le mamme hanno fatto un nuovo tentativo di richiesta di trascrizione. A questo punto Bari, non avendo ricevuto nessun parere contrario da parte del ministero oggi guidato da Matteo Salvini e ritenendo superiore l’interesse del minore, aveva proceduto con l’iscrizione anagrafica del bambino.

Mesi più tardi, però, la procura ha richiesto al Comune di Bari di cancellare quell’iscrizione per un problema legato alle prove della trascrizione dell’unione civile tra le due donne. In seguito, una volta effettuate le dovute verifiche, la stessa procura ha poi revocato la sua richiesta di cancellazione dando nuova speranza alle due donne.

Ora però, ad un passo dal traguardo, il ministero dell’Interno ha dato la sua “sentenza”, negando la trascrizione dell’atto di nascita del bambino in Italia.

Il Viminale, che si è costituito nel procedimento con l’avvocatura di Stato, ha spiegato che “l’unione civile fra la cittadina britannica e la cittadina italiana, che risulta indicata come “altro genitore”, non può comportare, nonostante la trascrizione in Italia, l’equiparazione di quest’ultima al padre“. Per tale ragione il bambino “non può considerarsi italiano perché non ha alcun legame di sangue con un cittadino italiano”.

“Il Comune di Bari ha attestato una circostanza non vera e impossibile ovvero che un bambino sarebbe nato da due donne”, sono state le parole di commento sulla vicenda del segretario della Lega in Puglia Andrea Caroppo. “Benissimo dunque ha fatto – ha proseguito Caroppo – il ministero dell’Interno a opporsi a questo capriccio ideologico ai danni di quel bambino: il tribunale non lo consenta”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo