Me

“Vi è mai capitato di rimanere bloccati in ascensore per 12 ore?”: la vignetta di Bruno Bozzetto contro le gabbie per animali negli allevamenti

L'11 settembre si chiude la possibilità di aderire alla campagna internazionale "End the Cage Age" per mettere fine all’era delle gabbie

Di Anna Ditta
Pubblicato il 10 Set. 2019 alle 16:11 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:13
Immagine di copertina
Un dettaglio della vignetta di Bruno Bozzetto

La vignetta di Bruno Bozzetto contro gabbie per animali negli allevamenti

Crescono le adesioni alla campagna contro le gabbie negli allevamenti condotta da diverse associazioni animaliste a livello europeo. A unirsi alla mobilitazione è Bruno Bozzetto, autore del “Signor Rossi”, che ha disegnato in esclusiva per l’associazione Animal Equality una vignetta contro le gabbie in cui sono costretti molti animali confinati negli allevamenti.

“Vi è mai capitato di rimanere bloccati in ascensore per 12 ore?”, si chiede Bruno Bozzetto. La vignetta racconta visivamente la sofferenza delle gabbie e spinge il lettore a immedesimarsi con gli animali costretti a passare una vita intera chiusi in spazi minuscoli, senza alcuna possibilità di muoversi.

La campagna internazionale End the Cage Age, promossa da CIWF (Compassion In World Farming Italia) per mettere fine all’era delle gabbie, che conta più di 140 organizzazioni che si sono unite a sostegno di questa causa.

La coalizione ha raccolto più di un milione e 400mila firme per spingere Parlamento e Commissione europea a vietare per sempre le gabbie in tutta Europa. L’obiettivo finale è raggiungere un milione e mezzo di firme entro l’11 settembre, data in cui si chiuderà la possibilità di firmare la petizione.

Secondo i dati di Animal Equality, in Europa sono più di 300 milioni gli animali che vivono tutta la loro vita in gabbie minuscole. In Italia sono più di 45 milioni gli animali confinati in gabbia.

“L’indifferenza e la crudeltà degli uomini verso poveri animali indifesi che chiedono solo di vivere mi fanno letteralmente star male”, ha dichiarato Bruno Bozzetto. “Disegnare qualcosa in loro favore mi aiuta a sopportare questo dolore e mi fa sperare che, stimolando la gente a riflettere su questo tema, alla lunga si possa ottenere qualche risultato. Me lo auguro con tutto il cuore”.

“Apprezzo fortemente Animal Equality perché aiuta me e tutti quelli che la pensano come me, a realizzare questo sogno: risvegliare in continuazione la coscienza di ogni persona su temi che vengono considerati marginali, ma che invece sono invece drammatici e sempre più terribili per la vita di milioni di esseri senzienti”, conclude Bozzetto.

Pochi giorni fa Animal Equality aveva annunciato inoltre la collaborazione del duo comico “Le Coliche” alla campagna contro le gabbie. Claudio e Fabrizio Colica hanno infatti realizzato in esclusiva per Animal Equality una serie di cinque brevi sketch video che raccontano il significato della vita gabbia.

ESCLUSIVO: “Ho lavorato sotto copertura negli allevamenti intensivi. Ecco cosa ho visto”