Me

Sondaggi sul gradimento del governo: il 58,9% degli italiani è insoddisfatto. Un elettore su tre lascia il M5s

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 2 Apr. 2019 alle 09:17 Aggiornato il 2 Apr. 2019 alle 09:17
Immagine di copertina

Ultimi sondaggi oggi – L’ultimo sondaggio realizzato dall’istituto di ricerca Quorum/YouTrend per Sky TG24 riguarda il gradimento degli italiani nei confronti del governo. E in termini assoluti, per l’esecutivo giallo-verde, c’è poco da gioire: la maggioranza delle persone intervistate (1000 in totale, interpellate tra il 29 e il 30 marzo 2019) ha dichiarato infatti di essere assolutamente insoddisfatta. [Qui tutti gli ultimi sondaggi].

> SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

Gli ultimi sondaggi politici elettorali aggiornati

Secondo gli ultimi sondaggi, infatti, a quasi un anno dall’insediamento del governo Conte, frutto dell’accordo tra Lega e Movimento Cinque Stelle, il 58,9% degli italiani si dichiara insoddisfatto dell’operato dell’esecutivo. Solo il 41,1%, dunque, è contento di cosa ha fatto il governo fino a oggi.

Il dato, però, ovviamente cambia profondamente a seconda dell’orientamento politico dell’intervistato. Infatti, gli elettori della maggioranza sono molto soddisfatti: 91,2% di chi ha votato Lega e il 92,4% di chi ha votato M5s è felice della sua scelta.

Al contrario, il 91,8% degli elettori di centrosinistra e l’81,8% di quelli di Forza Italia si dichiarano molto insoddisfatti.

Un’altra domanda posta dal sondaggio è stata se, nell’ultimo anno, è cambiato il partito preferito dell’intervistato: il 30,8% ha cambiato preferenza, mentre il 69,2% ha confermato la sua scelta.

Andando nel dettaglio, si scopre che il 33,2% degli elettori del Movimento 5 Stelle ha dichiarato di aver cambiato partito di riferimento, mentre la Lega ha perso solo il 5,5% dei consensi, facendo meglio di Forza Italia (che perde il 10,9% degli elettori) e soprattutto del Pd (il 21,2% degli intervistati ha dichiarato di non appoggiarlo più).

Infine, dato che le elezioni europee sono sempre più vicine, gli elettori hanno risposto anche sulle proprie intenzioni di voto: il 54,8% sa già per chi votare; il 17,5%, se si votasse oggi, rimarrebbe a casa, mentre il 27,7% non ha ancora deciso se votare o meno.

Anche in vista delle europee, comunque, la Lega rimane il primo partito in Italia (32,1%), seguito dal M5s (22,7%) e dal Pd (20,5%). Forza Italia invece si fermerebbe al 10%, Fratelli d’Italia al 5,3%, +Europa al 2,7% e Sinistra Italiana al 2,7.