Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Dal Medioevo di Verona a quello di Palermo: arriva il primo convegno dei terrapiattisti

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 2 Apr. 2019 alle 21:03 Aggiornato il 2 Apr. 2019 alle 21:14
0
Immagine di copertina
Screenshot video Le Iene

Dopo il Congresso mondiale delle Famiglie che si è svolto a Verona tra il 29 e il 31 marzo 2019 arriva un altro evento che farà discutere. Questa volta a radunarsi saranno i sostenitori della Tesi della Terra Piatta, i cosiddetti terrapiattisti.

>La figlia del leader del Congresso delle Famiglie a TPI: “Mio padre maschilista, evento da Medioevo, Dio ama le famiglie arcobaleno”

Il primo convegno dei terrapiattisti è stato organizzato a Palermo. L’annuncio del congresso è stato pubblicato su Facebook da Agostino Favari, tra i principali promotori della teoria.

Nel post si legge che il ritrovo sarà il prossimo 12 maggio all’Hotel Garibaldi nel capoluogo siciliano. “Terra piatta: tutta la verità” è il titolo dell’incontro che si svilupperà in due sessioni, mattina e pomeriggio, e che vedrà la partecipazione di 4 relatori per dodici tematiche.

“È tempo che le verità fondamentali si diffondano”, si legge sul profilo Facebook di Favari. Con lui saranno presenti Albino Galuppini, Morena Morlini, Raffaello Barella. La quota di partecipazione è di 20 euro.

Alcuni fedeli della teoria della terra piatta a marzo si erano addirittura rifiutati di pagare il biglietto del treno Intercity Milano – Ventimiglia in quanto “terrapiattisti”.

>“Siamo terrapiattisti e non paghiamo il biglietto”: a Pavia treno rimane bloccato per quasi un’ora

L’obiettivo della conferenza è quello di “migliorare il mondo raggiungendo un mondo di felicità”. “Questo in fondo lo vogliono tutti, sia le persone comuni che le persone di potere – scrive nel post Favari – Serve un cambio di comportamento, vi invito a sperimentarlo facendo ognuno la propria parte”.

Nella locandina si leggono i temi delle relazioni: Agostino Favari tratta il tema de “L’assenza della curvatura terrestre” e “differenza di pressione tra atmosfera e spazio siderale”. Il relatore Galuppini, “introduzione all’astronomia zetetica”, “Luna: 50 anni di inganni” e “Tartaria, il dimenticato impero dei giganti”.

Il relatore Greco “Orbita del Sole sulla Terra piatta”, Morlini parlerà di “Egocentrismo della stella polare” e “Pianeti reali o proiezioni? Cosa salvare dell’astrologia?”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.