Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Salvini sulla strage Nuova Zelanda: “Compassione per chi dice che è colpa mia”

Immagine di copertina
Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno. Credit: Tiziana FABI / AFP

Il vicepremier condanna l'attentato contro le moschee a Christchurch

Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, ha commentato la strage contro le moschee in Nuova Zelanda con un messaggio diffuso sui suoi profili social.

“Assoluta condanna per gli infami assassini, preghiera per le vittime innocenti, compassione per quelli che ‘è sempre colpa di Salvini'”, ha scritto il vicepremier.

Salvini e i politici dell’estrema destra sono stati indicati da molti sui social come indirettamente responsabili per ciò che è accaduto a Christchurch, dove decine di fedeli musulmani sono stati uccisi da un commando di cui faceva parte il neo-fascista Brenton Tarrant.

L’attentatore, poco prima di entrare in azione, ha pubblicato sui social una foto con tre caricatori per armi automatiche sui quali erano appuntati alcuni nomi e riferimenti a eventi storici.

Tra questi c’era il nome dell’italiano Luca Traini, l’uomo che il 3 febbraio 2018 a Macerata sparò contro sei persone nere a caso. Traini, che ha dichiarato di aver agito per vendicare l’omicidio dalla 18enne Pamela Mastropietro, è stato condannato a 12 anni di carcere.

L’uomo nel 2017 era stato candidato dalla Lega Nord alle comunali di Corridonia, in provincia di Macerata.

Dopo che Traini aveva aperto il fuoco contro gli stranieri, Salvini aveva commentato: “Chiunque spari è un delinquente, a prescindere dal colore della pelle”, ma “è chiaro ed evidente che un’immigrazione fuori controllo, un’invasione come quella organizzata, voluta e finanziata in questi anni, porta allo scontro sociale”.

Dopo la strage in Nuova Zelanda, l’avvocato di Traini, Giancarlo Giulianelli, ha dichiarato a TPI che il suo assistito “condanna” gli attentati di Christchurch.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI