Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Salvini: “Riaprire le case chiuse, anche se i Cinque stelle non la pensano così”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 28 Feb. 2019 alle 16:26
0
Immagine di copertina

“Ero e continuo a essere favorevole alla riapertura delle case chiuse. Non c’è nel contratto di governo, perché i 5S non la pensano così, però io continuo a ritenere che togliere alle mafie, alle strade e al degrado questo business, anche dal punto di vista sanitario”, sia la strada giusta e “che il modello austriaco sia quello più efficiente”. Sono le parole del vicepremier Matteo Salvini che torna su uno dei suoi temi più “cari”.

La Lega ha avanzato una proposta che punta a regolamentare la prostituzione, per “combattere l’esercizio della professione secondo le modalità vigenti”, quindi vietando per legge “la pratica nei luoghi pubblici”.

L’obiettivo è quello di garantire importanti introiti alle casse dello Stato.

Il senatore leghista Gianfranco Rufa, segretario nella Commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio, ha definito la proposta “un gesto di civiltà nei confronti delle prostitute che si trovano per strada” e, soprattutto, “per il decoro e l’immagine delle strade stesse”.

Il Movimento Cinque stelle si era già detto contrario alla proposta, come ha ribadito Salvini.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.