Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Come sarà andare in pensione a 67 anni?

Un sindacalista dell’Usb commenta su TPI la notizia che dal 2019 in Italia si andrà in pensione a 67 anni, criticandone gli aspetti più controversi

Di TPI
Pubblicato il 25 Ott. 2017 alle 16:47 Aggiornato il 25 Ott. 2017 alle 17:25
0
Immagine di copertina

L’Istat ha confermato che per gli italiani che oggi hanno 65 anni l’aspettativa di vita è cresciuta di cinque mesi rispetto al 2013.

Ciò significa che, per effetto della legge Fornero, che adegua automaticamente l’età pensionabile all’aspettativa di vita, dal 2019 in Italia si andrà in pensione a 67 anni, mentre invece per la pensione anticipata ci vorranno 42-43 anni di contributi.

Ma come sarà andare in pensione a 67 anni?

Francesco Iacovone, sindacalista dell’Usb, ha commentato su TPI la notizia, criticandone gli aspetti più controversi:

Come sarà? Chiedetelo alla commessa, alla cassiera, al macellaio o al magazziniere. Chiedetegli se in questo settore, come in altri, è umano andare in pensione a 67 anni, chiedetegli se l’azienda stessa li sopporterà fino a quell’età o li “sostituirà” con forze più fresche e a buon mercato.

Andiamo da Zara a Roma centro, nell’ottocentesco Palazzo Bocconi, ex sede storica dei grandi magazzini La Rinascente. Il più grande flagship store del mondo.

Quattro piani che sembrano otto, tanto sono alti i soffitti. Quattro piani serviti da scale mobili avveniristiche che sono un via vai di clienti alla ricerca dell’ultimo capo chip price, rigorosamente made in Bangladesh.

Personalmente quell’enorme ballatoio mi provoca le vertigini, ma molti non conoscono i due piani superiori che io ho calpestato per motivi sindacali. 

In quei due piani non ci sono scale mobili illuminate. Si affrontano scalando quattro rampe di scaloni in ferro, che rompono il fiato anche ai più allenati, figuriamoci a una commessa a pochi mesi dalla pensione, alla soglia dei 67 anni.

E ogni giorno, più volte al giorno, la signora deve scalare quella montagna d’acciaio prima, durante e alla fine del turno di lavoro.

Quello di Palazzo Bocconi è solo lo spunto per gridare forte che non si può andare in pensione a 67 anni. Non si possono caricare pesanti ceste di frutta per una vita intera.

Non si possono registrare spese incessantemente per una cinquantina d’anni. Che non è umano vivere una vita in piedi dietro uno dei banchi assistiti di macelleria o gastronomia.

La legge Fornero è da cambiare e la vecchiaia è un bene da preservare.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.