“Nonno pusher” arrestato per spaccio: 82enne conservava droga e armi in cucina

Michele Bramante deteneva in casa anche pistole e fucili

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 25 Feb. 2019 alle 12:26
0
Immagine di copertina
L'anziano arrestato con cento grammi di cocaina

Il nonno perde il pelo ma non il vizietto. È stato arrestato di nuovo un 82enne già sorpreso in passato dalla Polizia a spacciare nella sua casa milanese in via Fleming. “Nonno Pusher”, questo ormai il soprannome di Michele Bramante, era già conosciuto alle Forze dell’Ordine per spaccio di droga: anche in passato era stato beccato con 100 grammi di cocaina.

Grazie alla segnalazione dei vicini che avevano notato un viavai sospetto, l’anziano è stato arrestato mentre si trovava nel suo appartamento nella zona ovest di Milano con un paio di clienti e la convivente russa di 38 anni.

Lo stupefacente era già stato suddiviso in dosi e pronto per essere confezionato sul tavolo della cucina. Bramante, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, era molto temuto nel giro di spaccio del quartiere e in casa deteneva anche uno scacciacani e una pistola 7.65 con un colpo in canna.

Altro che Balera dell’Ortica, in casa di Michele Bramante c’era la Balera dell’Erba.

Un’altra storia che ha assurda sulla droga, è quella avvenuta in Irlanda del Nord dove la polizia ha ricevuto una denuncia da parte di una donna che ha detto di essere stata truffata da uno spacciatore locale. L’uomo le avrebbe venduto due grammi di zucchero di canna anziché cocaina per un valore di più di 200 euro. [Continua a leggere la storia]

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.