Teste rasate, saluto romano e musica: il concerto di Milano per i 100 anni del fascismo

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Mar. 2019 alle 17:18
0
Immagine di copertina
Foto social

A Milano l’estrema destra sabato 23 marzo ha celebrato il centenario della fondazione dei Fasci di combattimento. La manifestazione del “Sabato nero”, nonostante le proteste, non è stata annullata.

Qualificata come “commemorazione funebre”, la manifestazione non può infatti essere vietata. La stessa portavoce di CasaPound ha spiegato a TPI che l’evento del 23 altro non è che un “momento comunitario”.

Nella serata di sabato si è tenuto anche il concerto “segreto” degli ZetaZeroAlfa, la band di Casapound. Ad ascoltare il gruppo musicale di estrema destra tanti ragazzi con le teste rasate e le braccia tese hanno festeggiato il centenario del fascismo.

Milano Today ha pubblicato le foto del concerto in un capannone di via Toffetti. Concerto che la prefettura di Milano aveva cercato di vietare.

Casapound a TPI: “L’evento del 23 non è un raduno, non c’è nulla di politico. Sala impari la Costituzione”

“Sabato nero” a Milano: sale la tensione nel centenario della fondazione dei fasci

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.