Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Chi è Giovanni Castellucci, l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia

Immagine di copertina
Giovanni Castellucci, ad Autostrade per l'Italia

Giovanni Castellucci Autostrade | Chi è

Giovanni Castellucci è uno dei manager più importanti in Italia e ricopre la carica di amministratore delegato di Autostrade per l’Italia e di Atlantia.

Nato a Senigallia, in provincia di Ancona, il 23 luglio del 1959, è sposato e padre di due figli. Giovanni Castellucci nel 2008 è stato inserito nella top ten dei manager più pagati dell’Italia.

Si laurea in Ingegneria meccanica all’Università di Firenze con il massimo dei voti per poi conseguire il master in Business Administration alla Bocconi di Milano.

Nel 1985 inizia a lavorare in una piccola società di ingegneria, per passare poi nel 1988 alla Boston Consulting Group, una multinazionale americana di consulenza.

Giovanni Castellucci lavora nelle sedi di Parigi e Milano dell’azienda fino al 1999 e nel 2000 viene nominato amministratore delegato del gruppo Barilla, dove resta solo un anno.

Nel 2001, la famiglia Benetton gli affida il ruolo di Direttore generale di Autostrade per l’Italia S.p.A, diventandone poi l’amministratore delegato, incarico che ricopre dal 2006 anche per Atlantia, società che detiene il 100 per cento di Autostrade.

Nel 2009 l’associazione Alumni Master SDA dell’Università Bocconi di Milano ha assegnato a Giovanni Castellucci il riconoscimento Master of Masters. Nel 2016 è stato insignito della Legione d’Onore dal Governo francese.

Castellucci ha annunciato che lascerà l’incarico di amministratore delegato di Autostrade per l’Italia per mantenere solo quello di Atlantia.

Il crollo del Ponte di Genova

Il 14 agosto 2018 poco prima di mezzogiorno è crollato il ponte Morandi di Genova, sull’autostrada A10, causando la morte di 43 persone. Tra loro ci sono bambini di 8, 12 e 13 anni, e sei persone straniere (tre francesi e tre cileni).

A settembre 2018 nove persone di Autostrade  per l’Italia hanno ricevuto un avviso di garanzia per il crollo ponte: l’Ad Giovanni Castellucci; il direttore operativo centrale Paolo Berti; il responsabile progetto retrofitting Paolo Strazzullo; il direttore settore manutenzione Michele Donferri Mitelli; Mario Bergamo, ex direttore della manutenzione fino a marzo 2017; Stefano Marigliani; Riccardo Rigacci; Fulvio Di Taddeo responsabile controllo viadotti; Massimo Meliani responsabile rapporti con consulenti.

Ti potrebbe interessare
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Economia / Un neo-laureato su 3 rimane disoccupato: penalizzati i giovani del Sud e le donne
Economia / "Caro Draghi, su Ilva e Stellantis non esiste una politica industriale. Sui licenziamenti scendiamo in piazza": intervista a Re David (Fiom)
Ti potrebbe interessare
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Economia / Un neo-laureato su 3 rimane disoccupato: penalizzati i giovani del Sud e le donne
Economia / "Caro Draghi, su Ilva e Stellantis non esiste una politica industriale. Sui licenziamenti scendiamo in piazza": intervista a Re David (Fiom)
Economia / La ripresa degli investimenti pubblici in Italia
Economia / Verso un modello di sviluppo “verde” e inclusivo: SACE pubblica il Bilancio di Sostenibilità
Economia / Il cambiamento climatico rischia di essere un boomerang per i Petro-Stati, svalutando i giacimenti
Economia / Altro che riduzione delle emissioni per salvare l’ambiente: Eni aumenterà la produzione di gas
Economia / “Tutte le colpe dei petrolieri”: il libro che indaga sulle responsabilità del disastro climatico
Economia / Stellantis annuncia 4 nuove auto elettriche a Melfi. Ma sugli altri siti italiani tutto tace
Economia / Leggi Repubblica e compri un’auto: così gli affari del gruppo Gedi si fanno sempre più in famiglia