Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Generali Assicurazioni | Banca | Offerte di lavoro | Storia | Governance

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 19 Feb. 2019 alle 07:00 Aggiornato il 27 Feb. 2019 alle 16:16
0
Immagine di copertina
Credit: Afp

Generali Assicurazioni | Offerte di lavoro | Storia | Governance

GENERALI – Generali è il più grande gruppo d’assicurazioni italiano e uno dei principali a livello mondiale. Il gruppo include diverse compagnie assicurative, ma opera anche nel settore bancario con partecipazioni rilevanti in diversi istituti di credito, tra cui Banca Generali.

Le compagnie d’assicurazione che fanno parte del gruppo sono: Generali Italia, Toro, Lloyd Italico, Augusta, Alleanza, Europe Assistance, Genertel, Genertellife e Das.

Il gruppo Generali, fondato nel 1831, ha sede a Trieste ed è quotato in Borsa a Piazza Affari. Qui il valore in tempo reale del titolo.

I dipendenti sono complessivamente 76mila, sparsi in 60 Paesi diversi. Il gruppo dichiara di avere circa 55mila clienti in tutto il mondo, per un volume di premi raccolti pari a 70 miliardi di euro, di cui circa un terzo fuori dall’Italia.

Il presidente è Gabriele Galateri di Genola, in carica dal 2011, mentre l’amministratore delegato è il francese Philippe Donnet, eletto nel marzo 2016.

A dicembre 2018 il 40 per cento del gruppo risulta detenuto da investitori stranieri. Il principale azionista è Mediobanca, che ha una quota pari a circa il 13 per cento, seguita dal Gruppo Caltagirone, che controlla un pacchetto azionario tra il 4 e il 5 per cento. Altri azionisti di rilievo sono Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica, e la famiglia Benetton.

Secondo la rivista economica statunitense Forbes, tra le aziende quotate Generali è la quinta italiana più grande per capitalizzazione. Il sito Satista.com, invece, la piazza in seconda posizione per volumi di fatturato, sempre a livello italiano.

Il gruppo Generali ha chiuso il bilancio 2017 con un utile netto di 2,1 miliardi di euro, in crescita dell’1,4 per cento rispetto all’anno precedente. Stabile il volume della raccolta premi, che ha toccato quota 68,5 miliardi.

Generali Assicurazioni | Offerte di lavoro

Il gruppo Generali conta 76mila dipendenti, sparsi in 60 Paesi diversi.

A questo link la sezione del sito web di Generali dedicata al “Lavora con noi”. Qui l’elenco delle offerte di lavoro disponibili.

Se nessuna delle posizioni aperte soddisfa le proprie preferenze, ci si può comunque candidare inviando il proprio curriculum vitae, ma solo dopo essersi registrati a questo link.

I cv inviati saranno memorizzati nel database di Generali e vi resteranno per 24 mesi dalla data di presentazione o modifica.

Generali Assicurazioni | Storia

La compagnia Generali Assicurazioni fu fondata come il 26 dicembre 1831 a Trieste con il nome di Imperial Regia Privilegiata Compagnia di Assicurazioni Generali Austro-Italiche.

Inizialmente il simbolo era l’aquila bicipite, simbolo della monarchia asburgica. Dopo i moti del 1848, che portarono alla nascita della Repubblica di Venezia, la compagnia volle sottolineare la propria identità italiana eliminando dalla propria ragione sociale la qualifica “austro-italiche” e sostituendo nel logo l’aquila con il leone alato di San Marco, che tutt’ora è il simbolo di Generali.

Complici anche le vocazioni commerciali di Trieste e Venezia, la compagnia fin da subito operò non solo sui mercati di più Paesi.

Nel suo primo secolo di vita il management di Generali Assicurazioni fu composto per lo più da dirigenti di origine ebraica. Nel 1938, con il varo delle leggi razziali, Edgardo Morpugo fu invitato a dimettersi dalla carica di presidente, che ricopriva da diciotto anni.

Alla presidenza salì Giuseppe Volpi di Misurata, dirigente del partito fascista, mentre alla carica di amministratore delegato fu nominato Gino Baroncini, anche lui politicamente vicino al regime.

Baroncini guidò il gruppo Generali nei difficili anni della seconda guerra mondiale e delle diverse occupazioni che segnarono Trieste: prima quella tedesca, poi quella jugoslava e infine quella degli alleati anglo-americani sul cosiddetto Territorio libero di Trieste.

Nel 1960 Baroncini divenne presidente: “Ho amato molto la compagnia, è stata per me ragione di vita”, scrisse nel 1968, due anni prima di morire.

Alla fine degli anni Ottanta Generali Assicurazioni fece importanti operazioni di acquisizione in Francia, assumendo il controllo di Compagnie du Midi e diventando azionista al 40 per cento di Axa Midi.

Nel 1996 il gruppo si ritirò da Axa Midi: le entrate derivanti dalla dismissione del pacchetto furono utilizzate per acquisire la compagnia italiana Ina Assitalia, ex società pubblica di cui era stata avviata la privatizzazione.

Nel 1988 Generali Assicurazioni dà vita a Banca Generali, istituto di credito orientato prevalentemente alla consulenza finanziaria e alla gestione dei patrimoni. Otto anni più tardi Banca Generali fu quotata in Borsa a Piazza Affari.

Generali Assicurazioni | Governance

Lo statuto di Generali Assicurazioni prevede che il consiglio d’amministrazione sia composto da un numero di membri compreso tra dieci e ventuno. Del cda odierno fanno parte tredici persone.

Il presidente è Gabriele Galateri di Genola, in carica dal 2011, mentre l’amministratore delegato è il francese Philippe Donnet, eletto nel marzo 2016.

Oltre a loro nel board siedono: Francesco Gaetano Caltagirone, Clemente Rebecchini, Romolo Bardin, Ornella Barra, Paolo Di Benedetto, Alberta Figari, Diva Moriani, Lorenzo Pelliccioli, Roberto Perotti, Sabrina Pucci e Paola Sapienza.

Generali Assicurazioni | Banca Generali

Banca Generali è una banca fondata nel 1998 da Assicurazioni Generali che opera principalmente nella pianificazione finanziaria e nella tutela patrimoniale. L’istituto è quotato in Borsa a Piazza Affari e il gruppo Assicurazioni Generali ne detiene tutt’ora un pacchetto azionario superiore al 50 per cento.

Sul suo sito web la banca afferma di amministrare 58,1 miliardi di euro (dati al 30 giugno 2018) per conto di oltre 250mila clienti.

Banca Generali conta 46 filiali in alcune tra le principali città italiane e arruola una rete di circa 1.900 consulenti finanziari.

Il presidente di Banca Generali è Giancarlo Facel e l’amministratore delegato è Gian Maria Mossa.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.