Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Duplice omicidio in tabaccheria: confessa il cognato ed ex fidanzato della donna

Immagine di copertina

Duplice omicidio Davoli Superiore: a uccidere Franesca Petrolini, 53 anni, e il suo nuovo compagno Rocco Bava, 43 anni, sarebbe stato Giuseppe G., 51 anni, cognato e ex fidanzato donna. L’uomo avrebbe confessato il duplice omicidio avvenuto domenica 23 dicembre in una tabaccheria del comune provincia di Catanzaro. 

Era irrintracciabile dal momento dell’omicidio. Nella mattina del 24 dicembre, però, i carabinieri lo hanno raggiunto a casa di un suo amico e portato in caserma dove, dopo diverse ore di interrogatorio, sarebbe crollato. 

G. era il cognato di Francesca: rimasta vedova, la donna aveva iniziato una relazione con il fratello del marito. Secondo quanto si è appreso G. non avrebbe mai accettato la fine della relazione e da quel giorno era diventato l’incubo di Francesca, arrivando perfino a minacciarla.

Duplice omicidio Davoli Superiore

Francesca Petrolini e Rocco Baca sono stati uccisi domenica 23 dicembre: lei è stato raggiunta da due colpi d’arma da fuoco al torace all’interno della sua tabaccheria. Lui, invece, è morto all’esterno dell’esercizio commerciale. È stato raggiunto in strada da quattro colpi, tre al torace e uno alla testa: è stata una vera e propria esecuzione all’interno del negozio e poi si è trascinato all’esterno.

Sia Francesca Petrolini che Rocco Bava erano sperati e da poco avevo iniziato una relazione. Immediatamente scartata l’ipotesi della rapina, le indagini dei carabinieri si sono rivolte verso la vita privata dei due: in poco tempo gli inquirenti hanno ricostruito le minacce subite dalla donna da parte dell’ex convivente. Da lì la caccia all’uomo, terminata con il fermo del cognato ed ex fidanzato.

Duplice omicidio Davoli Superiore: chi sono le vittime

Rocco Bava, residente a Simbario, in provincia di Vibo Valentia, era andato in tabaccheria a trovare Francesca. Stavano insieme da pochi mesi e l’ultima foto che li ritrae insieme, postata sulla sua pagina Facebook, è un post di auguri di Natale. Ed è proprio dal suo profilo social che emerge come i due avessero da poco iniziato una relazione: “Fidanzamento ufficiale” si legge in un altro post dello scorso 7 ottobre.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"
Cronaca / Rt ancora in calo in Italia, lieve diminuzione di ricoveri e terapie intensive