Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Niente applausi: Di Battista in tv se la prende con il pubblico | VIDEO

Niente applausi per Alessandro Di Battista al termine di un suo intervento polemico in studio a Di Martedì, la trasmissione de La 7 condotta da Giovanni Floris.

Così il leader “movimentata” dei 5 stelle se la prende con il pubblico: “Che fate questa sera” domanda in maniera stizzita Di Battista, “non ve le hanno date queste?”.

Lo sguardo diretto verso le persone presenti in studio. Gli applausi sono ‘mosci’ e la cosa lo innervosisce.

Così Giovanni Floris non perde l’occasione per sottolineare il gesto polemico e le parole bisbigliate: “Se vuole ne chiamiamo altri”. Il riferimento, ovviamente, è alla claque 5 stelle poco ‘fomentata’ dalle parole del suo leader.

Ovviamente il caso è subito rimbalzato in rete, con decine di tweet di chi nota un Di Battista “completamente in confusione” che “si è girato verso il pubblico per lamentarsi per la mancanza di applausi”.

> Applausi in tv, Di Battista da Floris fa scoppiare il caso: ora è scontro con Mentana

Di Battista ha poi provato a sparigliare, come suo solito, sui due temi del giorno: elezioni in Abruzzo e Tav.

Sulle prime ha sottolineato, per motivare la “non sconfitta”, che “il Movimento 5 stelle non ha mai vinto in elezioni regionali”

Ma è sulla Tav, suo storico cavallo di battaglia, che Di Battista si scalda. Al centro la differenza di vedute tra Movimento 5 stelle e Lega: “Quella di Salvini”, tuona ‘Dibba’, “è una posizione ideologica. Sono sicuro che il presidente Conte sarà in grado di convincerlo e dare lo stop all’opera”.

Quindi, ammette – tornando sulla campagna elettorale abruzzese -: “In campagna elettorale l’ho volutamente provocato”. La carta usata: “Se torna con Berlusconi perde milioni di voti”.

> Tav, l’analisi costi-benefici boccia il progetto

Secondo l’analisi costi-benefici sulla linea alta velocità Torino-Lione, il progetto sarebbe un “enorme spreco di soldi pubblici. I costi superano i benefici di una cifra compresa tra i 7 e gli 8 miliardi”. 

La commissione di esperti guidata dal professor Marco Ponti ha infatti rivelato che ci sarebbe una sproporzione di costi di almeno 5,7 miliardi rispetto ai benefici e vi è il rischio che il divario arrivi a toccare gli 8 miliardi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI