Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Milano

Il Vittoriale degli Italiani dona 100.000 ingressi gratuiti al personale medico lombardo

Immagine di copertina
Una panoramica del Vittoriale (credit: Marco Beck Peccoz)

Il presidente Giordano Bruno Guerri: “Vogliamo manifestare la gratitudine degli italiani a chi, con il proprio eroismo, ha impedito che il Coronavirus avesse conseguenze ancora peggiori"

Il Vittoriale degli Italiani dona a Regione Lombardia 100mila ingressi gratuiti da distribuire al personale medico

Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua eretto dal 1921, a Gardone Riviera sulle rive del lago di Garda da Gabriele d’Annunzio con l’aiuto dell’architetto Gian Carlo Maroni, a memoria della “vita inimitabile” del poeta-soldato e delle imprese degli italiani durante la Prima Guerra Mondiale. Il Vittoriale oggi è una fondazione aperta al pubblico e visitata ogni anno da circa 180.000 persone.

“Io ho quel che ho donato” è uno dei motti più amati da Gabriele d’Annunzio, tanto che lo volle scritto all’ingresso del Vittoriale. Consapevole di quanto i cittadini della Lombardia abbiano ricevuto in questi mesi dai medici, dagli infermieri e dal personale sanitario della regione, la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani ha deciso di mettere a loro disposizione 50mila biglietti gratuiti, ognuno valido per due persone.

Il presidente Giordano Bruno Guerri ha dichiarato: “L’enorme sacrificio umano di questi giorni non ha avuto conseguenze ancora più devastanti anche grazie all’impegno eroico e quotidiano di chi opera nella sanità lombarda. A loro vogliamo manifestare la gratitudine di tutti gli italiani con un omaggio di bellezza e di pace: una giornata serena in uno dei luoghi più belli del Garda, della Lombardia e d’Italia. Oltre ai medici e agli infermieri penso a tutto il personale amministrativo e di servizio, e mi sembra il modo migliore per festeggiare il 1° maggio”.

I 50mila biglietti verranno consegnati al presidente Attilio Fontana, all’assessore all’Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli e all’assessore al Welfare Giulio Gallera, che li distribuiranno agli ospedali e ai presidi medici. Saranno fruibili dal giorno della riapertura e validi fino al 31 dicembre 2020. La riapertura del Vittoriale è stata annunciata per il 18 maggio.

Il 12 marzo di quest’anno, l’intera Giunta regionale lombarda avrebbe dovuto riunirsi in una seduta straordinaria al Vittoriale per inaugurare la pavimentazione in marmo rosso veronese dell’Anfiteatro, finalmente concluso dopo 99 anni, anche grazie al contributo della Regione. La festa è soltanto rimandata, ma nel frattempo le due istituzioni hanno continuato a collaborare: è di questi giorni la notizia che al Vittoriale si realizzerà il primo drive-in per vedere film in piena sicurezza, nella propria auto, secondo un progetto ideato l’anno scorso dall’assessore Galli, che lo estenderà poi a tutta la Regione.

Il Parco del Vittoriale, quasi 10 ettari, nel 2012 ha vinto il premio per “Il Parco più bello d’Italia”, da allora si è arricchito di nuove opere d’arte contemporanea, di restauri e con la piantumazione di migliaia di rose. Sarà possibile salire sulla Nave Puglia e sul Mausoleo, dal quale si domina il lago di Garda, visitare l’Arengo, i Giardini segreti, le Limonaie, il Canile, le due Vallette con il Rio dell’Acqua pazza e il Rio dell’Acqua cheta, il Giardino della Vittoria, il Laghetto del Cigno e quello delle Danze, a forma di violino, la Fontana del Delfino, il museo all’aperto “L’automobile è femmina”.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche:

1. Ats di Bergamo pagherà 15mila euro una consulenza legale per “accertare le responsabilità” / 2. Ho fatto il test sierologico per il Coronavirus: vi racconto come è andata (di Selvaggia Lucarelli) / 3. Vigevano, tre ragazzi avevano festeggiato Pasqua tra amici contro le restrizioni: ora devono pagare 1200 euro di multa

4. Il sindaco di Messina finge di essere Conte e ordina l’astinenza sessuale ai messinesi | VIDEO / 5. Coronavirus, a Milano c’erano contagiati già a gennaio: 1.200 lombardi positivi prima del “Paziente 1” / 6. Coronavirus, Giovanni Rezza spiega perché il virus potrebbe attenuarsi in estate

7. Coronavirus, aperture scaglionate per Regioni già dal 18 maggio: ecco il piano B di Conte per rispondere alle critiche / 8. Il vero paziente 0, quella RSA chiusa e riaperta dalla Regione, malati lasciati da soli in casa: così è avvenuto il contagio a Brescia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cultura / Un libro di corsa: Tracce dal silenzio
Cultura / Ricominciamo, insieme: il Teatro Palladium alza il sipario. Il programma completo
Cultura / Jorit a TPI: “Ho dipinto il sorriso di Luana perché si lavori per vivere, e non per morire” | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Cultura / Un libro di corsa: Tracce dal silenzio
Cultura / Ricominciamo, insieme: il Teatro Palladium alza il sipario. Il programma completo
Cultura / Jorit a TPI: “Ho dipinto il sorriso di Luana perché si lavori per vivere, e non per morire” | VIDEO
Cultura / Un libro di corsa: Indomabile
Cultura / Virtual Politik: il libro dei ventenni Crisanti e Sensi sulla rivoluzione digitale della politica
Cultura / La lotta alla povertà come politica pubblica
Cultura / I misteri della Silicon Valley: i segreti dietro le immagini ufficiali delle grandi compagnie tecnologiche
Cultura / Un libro di corsa: Le cose giuste
Cultura / Un libro di corsa: Ciao per sempre
Cultura / “È possibile che per tanto amore non ci sia una ricompensa?”, in libreria la malinconia di Joë Bousquet