Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Meteo, le giornate più calde dell’estate fino al 13 agosto: dopo cambia tutto

Di Marco Nepi
Pubblicato il 12 Ago. 2019 alle 13:16 Aggiornato il 12 Ago. 2019 alle 13:26
0
Immagine di copertina

Meteo, fino a martedì 13 agosto 2019 i giorni più caldi dell’estate: arrivano le piogge

L’afa dell’estate si appresta a diminuire. Fino a martedì 13 agosto, il caldo affliggerà gran parte dell’Italia: saranno infatti le giornate più calde dell’estate secondo le previsioni meteo, soprattutto nelle regioni centro-meridionali e nelle isole. L’ondata di caldo che ha colpito l’Italia durante lo scorso fine settimana prosegue nelle regioni centro-meridionali fino a martedì 13 agosto: si registrano punte fino a 39 e 41 gradi.

La città più rovente di queste giornate d’agosto, secondo le previsioni meteo, sarà Terni che toccherà i 41 gradi; a seguire Foggia con 40 grandi, Benevento, Cosenza e Nuoro con 39, mentre Firenze, Bologna, Ferrara, Forlì, Perugia, Frosinone, l’Aquila, Avezzano, Matera e Cosenza 38 gradi.

Roma, Caserta, Potenza, Caltanissetta, Ragusa, Catania e Lecce toccheranno invece i 37 gradi. Molto afoso anche in Pianura Padana.

Oggi, lunedì 12 agosto 2019, è allerta caldo in tutta Italia con 11 città a bollino rosso. Le temperature roventi riguardano in particolare il centro-nord dove si registrano i picchi più alti. Il bollino rosso riguarda Bolzano, Trieste, Bologna, Firenze, Ancona, Roma, Latina, Rieti, Campobasso, Frosinone e Perugia.

Meteo | Finisce il caldo, il maltempo al Nord

Altra storia è al Nord d’Italia, dove a partire da domenica sera l’alta pressione ha ceduto il posto a una nuova perturbazione atlantica i cui temporali hanno già provocato diversi danni a Chieri (Torino). Piogge torrenziali, nubifragi e bombe d’acqua hanno sconvolto l’estate in Piemonte. Pochi minuti di pioggia torrenziale hanno messo in ginocchio la città di Chieri: a causa della pioggia e del vento, in pochi istanti la città ha visto alberi falciati e tetti scoperchiati.

Se fino al 13 agosto 2019 l’Italia sarà sopraffatta dall’afa, a partire da mercoledì si cambierà registro. L’ondata di maltempo ha già raggiunto la Pianura Padana e i primi nuclei temporaleschi hanno colpito le aree alpine di Valle d’Aosta e Piemonte nord-occidentale.

Nel corso della giornata di lunedì 12 agosto, i temporali di forte intensità colpiranno la Valle d’Aosta, il Piemonte centro-settentrionale e Lombardia occidentale, soprattutto su alta Valtellina, Valchiavenna e alta Calvamonica.

Durante la notte di lunedì i temporali arriveranno anche sul Trentino settentrionale e il Bellunese, da martedì invece passeranno su buona parte del Triveneto e in tarda serata arriveranno anche sulle basse pianure di Lombardia e dell’Emilia Romagna.

Tra il 14 e il 16 agosto 2019, i meteorologi affermano che dovrebbe  tornare l’anticiclone delle Azzorre che porterà con sé nuove giornate estive, ma il caldo non sarà eccessivo. Qualche instabilità potrebbe persistere sull’estremo Nord-Est, a ridosso delle Alpi, e sull’Appennino centro-meridionale.

Chi si disperava per il meteo di Ferragosto, potrebbe tirare un sospiro di sollievo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.