Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

La moda del (non) fare regali a Natale: le idee alternative

Contro il consumismo che impone regali costosi ecco delle valide alternative per non presentarsi a mani vuote il 25 dicembre

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 21 Dic. 2018 alle 16:27 Aggiornato il 24 Dic. 2019 alle 10:33
76
Immagine di copertina

Il numero di giorni che ci divide dal Natale è inversamente proporzionale all’ansia che cresce per i regali da fare. Più si avvicina la notte del 24 dicembre e più ci agitiamo perché ci siamo dimenticati il regalo alla zia per esempio, o perché quel conoscente che non avevamo messo in “lista” ci fa sapere che ci farà avere il suo regalo e tu, che non l’avevi previsto, ti trovi costretto a cercarne uno all’ultimo minuto per poter ricambiare.

O peggio, stai cercando di trovare il regalo “perfetto” per la persona che ami, ma non hai la più pallida idea di cosa regalarle. O ancora, vuoi fare un regalo originale e ti stai scervellando da giorni, ma nessuna delle idee che ti sono venute in mente ti convince fino in fondo.

Ma la domanda non è soltanto “cosa?” Ma anche “quando?”. Perché il tempo per fare i regali non è mai abbastanza. Devi ritagliartelo tra lavoro e impegni vari. E se hai anche le idee confuse e non sai cosa comprare l’ansia cresce ancora di più.

Per impressionare poi delle volte bisogna spendere, e parecchio anche. Con questo arriviamo all’altro “problema” legato ai regali di Natale, i soldi. Insomma tutto questo può trasformarsi in una vera e propria fonte di stress.

È quasi impossibile pensare a una persona che di punto in bianco decida di esimersi dai regali. Così per paura di pregiudizi o altro alla fine si cede sempre e si forza il gesto, con il rischio di regalare qualcosa che non piace.

Ma allora piuttosto che restare a mani vuote si potrebbe puntare sul fai-da-te, magari preparando un dolce o realizzando un oggetto con le proprie mani.

Ecco alcune idee alternative al classico regalo di Natale.

Beneficenza – Oltre alle classiche donazioni, associazioni come Telethon e Unicef hanno creato sezioni dedicate sui propri siti web dove propongono i regali più svariati: dagli oggetti per la casa a libri e giochi per bambini, bomboniere, liste regalo e cartoline di auguri. Con Telethon si sostiene la ricerca sulle malattie genetiche rare.

Riciclo – Può essere un’ottima alternativa per riutilizzare i regali indesiderati divertendosi, inoltre riciclando si incentiva un’economia più etica. Su eBay, ci sono anche le sezioni “Regalo doppio o indesiderato“.

Altre idee alternative per non presentarsi a mani vuote il giorno di Natale sono i regali manuali, una lettera, una buona azione.

O lo scambio di libri. Con lo scambio di libri infatti potrete regalare le vostre letture preferite agli altri, e gli altri faranno lo stesso con voi. Inoltre può essere una buona occasione per organizzare un piccolo raduno con colleghi, amici famiglia e nel frattempo ricevere libri nuovi.

Un’altra idea regalo per Natale è quella di regalare o regalarsi un abbonamento a un giornale, per esempio The Post Internazionale (TPI). Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità puoi attivare TPI Plus, che in cambio di un piccolo sostegno consente di ricevere diversi vantaggi dedicati ai nostri lettori più affezionati: è la nostra soluzione per portarvi articoli di qualità in maniera sostenibile e aperti a tutti. 

TPI Plus è il servizio di TPI rivolto ai lettori che vogliono sostenere le storie e le inchieste che produciamo sul campo.

I regali di Natale (indesiderati) fanno una brutta fine 

Perché rovinare una festa a parenti e amici quando ci sono alternative? Secondo un sondaggio di Groupon, infatti, le persone preferiscono ricevere un’esperienza come regalo di Natale: il 71 per cento della popolazione vorrebbe trovare sotto l’albero un voucher.

Tra i millennial il 74 per cento preferisce una vacanza anziché un dono materiale. Ma il costo medio è intorno ai 208 euro. Anche gli accessori legati alla tecnologia e, in particolar modo, alla telefonia attirano molto gli italiani sotto le feste natalizie. E a prevalere, per una questione di costi, convenienza e scelta, è l’abitudine di acquistare tutto online.

76
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.